L'escursionismo naturalistico e culturale al centro della 6a edizione di "In cammino nei Parchi" e nella 18a Giornata Nazionale dei Sentieri Cai

Con le ultime adesioni, sono diventati 81 gli appuntamenti escursionistici di domenica 13 maggio 2018 con CAI e Federparchi, per scoprire paesaggi e meraviglie di montagne e Parchi d'Italia.

11 maggio 2018 - Si avvicina il 13 maggio e sono diventate 81 le proposte escursionistiche per la 6a edizione di "In cammino nei Parchi", che coinvolgono un centinaio di sezioni Cai e 43 aree protette della Rete Natura 2000.
L'Italia vista dall'alto, dalle montagne e non solo, con l'Etna, il Gran Sasso e il Monte Bianco che svettano e si osservano unendo territorio e popolazioni, per guardare al futuro.

Con il Cai, nella giornata "In cammino nei Parchi" del prossimo 13 maggio 2018 si scopre l'Italia dei luoghi e delle genti raccontata insieme a Federparchi attraverso i paesaggi, le vicende, Rete Natura 2000 e il Sistema delle Aree Protette.
L'evento anticipa la Giornata Europea dei Parchi del 24 maggio 2018, che celebra l'istituzione della prima area protetta, avvenuta in Svezia nel 1909.

Il taglio comunicativo del Cai è quello di evidenziare la storia dell'alpinismo e dell'escursionismo, del presidio del territorio, della frequentazione consapevole, della conoscenza e della tutela. Le Sezioni Cai punteggiano paesi e città in ogni Regione e accompagnano soci e non soci in attività diverse e, con la 18a Giornata Nazionale dei Sentieri Cai (nell'ambito della quale ricade "In cammino nei Parchi"), si promuove l'Escursionismo naturalistico e culturale per tutti, attento alla manutenzione dei sentieri e alla sicurezza.

La Commissione Centrale Tutela Ambiente Montano del Cai, che riunisce le iniziative, invita a camminare insieme e in libertà per scoprire paesaggi e meraviglie di montagne e Parchi d'Italia. La visione unitaria e trasversale guarda sia all'Agenda 2030 per il raggiungimento dei 17 obiettivi planetari in ambito sociale, ambientale ed economico, sia alle indicazioni della CETS, la Carta Europea Turismo Sostenibile.

Di riferimento, ove possibile, la realtà del Sentiero Italia, con il CamminaItalia esempio e buona pratica, che nel '95 ha percorso integralmente gli oltre 6.000 km di tracciato che da S.Teresa di Gallura in Sardegna, attraversa Sicilia, Appennino e Alpi per terminare a Trieste.

Si tratta di una proposta esplorativa vincente rivolta a tutti e in particolare ai giovani, con la speranza che in tanti riescano a trascorrere molte giornate all'aria aperta, sulle Alpi e in Appennino, camminando in sicurezza sui sentieri, avvicinando e toccando, amplificando i sensi, vivendo esperienza dirette, osservando le acrobazie del camoscio e il movimento dell'orso, ascoltando l'ululato del lupo e il bramito del cervo, incontrando persone e riuscendo poi a regalarsi delle notti nei paesi e nei rifugi con il cielo ammantato di stelle.

Per info sui singoli appuntamenti clicca qui.

Filippo Di Donato
Presidente CCTAM del Cai

Segnala questo articolo su:


Torna indietro