Lo scrittore Giacomo Meneghello ospite della rassegna "Tra le vette e il cielo" del CAI Novellara

Il 20 febbraio 2018 è in programma l'incontro con il fotografo freelance di Clickalps, specializzato in scatti paesaggistici e naturalistici.

Giacomo Meneghello

19 febbraio 2018 - Domani è in programma il secondo incontro della rassegna “Tra le vette e il cielo” organizzata dalla Sottosezione del Club alpino italiano di Novellara in collaborazione con il Comune di Novellara. Titolo della serata “Da zero… ai nostri sogni”. Ospite Giacomo Meneghello, fotografo freelance di Clickalps.

Giacomo Meneghello è un fotografo professionista, specializzato in fotografie naturalistiche e paesaggistiche, sia wild che di città. Alla fotografia di attesa preferisce quella d’azione e, spostandosi alla ricerca di nuove location e nuove emozioni di luce, passa rapidamente dal grandangolo al teleobiettivo.
Nato ventinove anni fa a Legnago, in provincia di Verona, da sempre appassionato di sport, ha frequentato Scienze Motorie all’Università di Ferrara. A conclusione degli studi, i professori gli hanno proposto di fare il tirocinio in medicina dello sport e una tesi sperimentale basata su test funzionali con atleti e fondisti presso l’Ospedale di Sondalo, in alta Valtellina. Da quel momento ha iniziato ad appassionarsi ai luoghi montani. Inizialmente andava in giro e scattava foto ai posti che visitava e che gli piacevano.

Col tempo la fotografia è diventata una passione, che gli ha permesso di conoscere e apprezzare la montagna in tutti i suoi aspetti. Il suo maestro è stato Roberto Moiola di Morbegno, con cui ha poi fondato, insieme ad altri amici come Roberto Ganassa e Francesco e Vittorio Vaninetti, l’agenzia fotografia ClickAlps, specializzata in immagini paesaggistiche. Fiore all’occhiello della loro attività è la collaborazione con la rivista di montagna e cultura alpina Meridiani Montagne.

Appuntamento alla Sala Civica "Augusto Daolio", Rocca dei Gonzaga, Novellara, ore 21:00. L’ingresso è libero.

Sottosezione Cai Novellara

Segnala questo articolo su:


Torna indietro