Monti Sorgenti: la nona edizione dal 10 al 25 maggio 2019 a Lecco

Nell'ambito dell'evento sarà inaugurato il nuovo Polo della Montagna a Palazzo delle Paure, con un percorso espositivo curato dal Cai Lecco, con manufatti e documenti storici dell’alpinismo lecchese.

19 aprile 2019 -  Sarà un’edizione esclusiva e ricca di anteprime quella di Monti Sorgenti 2019. La rassegna lecchese, giunta alla nona edizione, ospiterà quest’anno l’inaugurazione del nuovo Polo della Montagna a Palazzo delle Paure, una serata con l’alpinista altoatesina Tamara Lunger, un inedito spettacolo teatrale dedicato alla tragedia dell’Eiger 1957, e la proiezione dello spettacolare film “Mountain” di Jennifer Peedom. Eventi culturali, mostre ed uscite sul territorio completano il ricco programma che si svolgerà dal 10 al 25 maggio. La manifestazione è organizzata in collaborazione con la Fondazione Cassin e il Gruppo Ragni della Grignetta.

Alberto Pirovano, Presidente del Cai Sezione di Lecco “Riccardo Cassin”, ed Emilio Aldeghi, coordinatore della rassegna hanno presentato ieri il programma dell’edizione entrante di Monti Sorgenti insieme ad alcuni protagonisti degli eventi in programma. Alla conferenza stampa erano presenti Renato Aggio, presidente CAI Lombardia, Francesca Bonacina Vicesindaco di Lecco, Simona Piazza, assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Lecco, Marta e Guido Cassin per la Fondazione Cassin e Luca Schiera in rappresentanza del Gruppo Ragni della Grignetta.

“Monti Sorgenti è giunta al nono anno consecutivo - ha detto alla stampa Alberto Pirovano, Presidente del Cai Lecco – ed è cresciuta nel tempo rimanendo fedele all’ispirazione originaria: far conoscere la montagna, l’alpinismo e l’ambiente della nostra città non solo dal punto di vista sportivo ma anche con gli occhi della cultura, dell’arte, della contaminazione. Ogni anno ha introdotto qualcosa di nuovo diventando sempre più popolare e coinvolgente. Ringrazio tutti i presenti, istituzioni e sponsor che sostengono la manifestazione, in particolare il Comune di Lecco con cui abbiamo collaborazione molto concreta sia per Monti Sorgenti sia per la sentieristica e oggi per questa nuova iniziativa del Polo della Montagna. Come presidente CAI ringrazio anche Fondazione Cassin e Gruppo Ragni che collaborano con noi per la riuscita di Monti Sorgenti”.

“Quest’anno Monti Sorgenti sarà l’occasione per inaugurare un importante progetto culturale della città – ha spiegato Simona Piazza – il nuovo Polo della Montagna a Palazzo delle Paure, che comprende da oggi, oltre al già noto Osservatorio alpinistico, un nuovo percorso espositivo curato dal Cai Lecco, con manufatti e documenti storici dell’alpinismo lecchese. A nome dell’amministrazione comunale ringrazio per questa collaborazione, che dura da molti anni: Monti Sorgenti sa coniugare la cultura con la tradizione alpinistica, e quest’anno aggiunge un tassello che completa e arricchisce il sistema museale lecchese per un rilancio non solo turistico ma orientato a far conoscere alla città la nostra storia”.
L’inaugurazione sarà giovedì 16 maggio alle ore 18. Nello stesso pomeriggio ci sarà la presentazione del libro “Gasherbrum IV - La montagna lucente”, a cura di Alessandro Giorgetta, edito dal Club alpino italiano.

“Lavoriamo ogni anno per creare eventi capaci di coinvolgere un pubblico di diversa provenienza e diverse generazioni - ha detto Emilio Aldeghi, coordinatore della manifestazione e Vicepresidente regionale CAI Lombardia - Anche quest’anno avremo eventi che coniugano attualità, sport, cultura e spettacolo rendendo protagonista la montagna a 360°. Sono sempre stato convinto che la formula di Monti Sorgenti fosse vincente, e i numeri lo dimostrano. Continuiamo dunque con decisione su questa strada”.

Questa edizione ospiterà, grazie alla collaborazione con Fineco Bank, la nota alpinista Tamara Lunger: dallo scialpinismo alla scalata del K2, porterà la sua esperienza al pubblico lecchese nella serata di lunedì 20 maggio alle 21 presso l’auditorium “Casa dell’Economia”. Un altro evento di punta della manifestazione sarà lo spettacolare film “Mountain” di Jennifer Peedom, lunedì 13 maggio alle 21 presso lo Spazio Teatro invito: imperdibile per le sue immagini mozzafiato.

Sabato 18 maggio Monti Sorgenti uscirà sul territorio rinnovando la proposta dello yoga in montagna che lo scorso anno ha riscosso enorme successo, con una interessante novità: gli istruttori di Yoga si alterneranno al Gruppo Geraçao Capoeira che farà provare a tutti l’arte marziale brasiliana. Al termine dell’evento chi lo desidera potrà proseguire lungo il sentiero che porta al Rifugio Stoppani per l’aperitivo musicale con il concerto dal vivo del gruppo “Surfin Claire and the Whisky Rockers” dal sapore anni 50 rockabilly.
Due le mostre in programma: “Spedizioni - Cartoline tra uomini e montagne” che raccoglie la collezione di Annibale Rota con cinquant'anni di cartoline ricordo degli alpinisti lecchesi, e che sarà esposta a Palazzo delle Paure dal 10 maggio al 2 giugno. La seconda è “La montagna in tutti i suoi aspetti ed espressioni”, dal 24 maggio al 5 giugno a Palazzo Falck in Piazza Garibaldi a Lecco: raccoglie immagini su ambienti montani, flora, fauna, acqua del concorso fotografico Giulio Ottolini 2018 a cura del CAI Bergamo, del Circolo fotografia di montagna e della TAM (Tutela ambiente montano).

Completa il calendario, giovedì 23 maggio la “Serata in maglione rosso” del Gruppo Ragni della Grignetta al Teatro Cenacolo Francescano. Quest’anno si ricorderà in particolare la salita del Jirishanca, compiuta cinquant’anni fa dalla spedizione di Riccardo Cassin: sarà proposto il filmato d’epoca grazie alla collaborazione della fondazione Cassin. Saranno proiettati anche i filmati sulle recenti spedizioni del gruppo Ragni in Patagonia e sarà dedicato spazio all’attività della palestra e delle nuove generazioni.

“Ringrazio l’artista Bruno Biffi che ogni anno caratterizza la manifestazione con una sua incisione – ha aggiunto Aldeghi -. Quest’anno l’opera in 50 copie è dedicata all’Eiger, protagonista del grande evento conclusivo della rassegna: lo spettacolo teatrale “Agosto 1957 - Eiger: l’ultima salita” dedicato al drammatico tentativo di Claudio Corti e Stefano Longhi sulla parete Nord dell’Eiger”.
“Ringrazio sentitamente il Cai perché da anni ambivo a raccontare una storia di montagna – ha detto Alberto Bonacina della compagnia teatrale -. Non sarà una cronaca, abbiamo cercato di ricreare la parte emozionale di quella storia, senza entrare nelle polemiche che poi sono seguite. Vogliamo raccontare ciò che si prova e che spinge a tentare questo tipo di impresa”.

Monti Sorgenti si svolge con il patrocinio e il contributo di Comune di Lecco, Provincia di Lecco, Camera di Commercio Como-Lecco, ConfCommercio Lecco; e con il patrocinio di Regione Lombardia, Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino, Comunità Montana Valsassina Valvarrone Val d'Esino e Riviera.

Monti Sorgenti ringrazia Fineco Bank (main sponsor), Acel, Bellavite, DF Sport Specialist, Silea, Tecnolario, per il supporto e il contributo.

Comunicato Monti Sorgenti

Segnala questo articolo su:


Torna indietro