Monti Sorgenti: sala piena a Lecco per la proiezione del film “Badile ‘87” di Fulvio Mariani

"Non c'è niente di meglio che ricordare le grandi imprese in montagna, con grande attenzione, per conoscerla meglio", ha detto il Presidente generale del CAI Torti ieri a Lecco, per presentare il film sulla storica salita di Cassin nell'87, a 78 anni.

Un momento della serata di Lecco

19 maggio 2017 - Ieri sera in Sala Don Ticozzi a Lecco si è registrato il tutto esaurito per la serata dedicata al Badile di cui quest’anno ricorrono diversi anniversari. Durante la serata è stato proiettato il film “Badile ‘87” di Fulvio Mariani, recentemente restaurato, che racconta la storica salita di Riccardo Cassin, che a 78 anni di età, con Daniele Bianchi, Floriano Castelnuovo, Mario Conti e Danilo Valsecchi, ripeté la via aperta mezzo secolo prima.

“Questa manifestazione, organizzata ogni anno, è sempre più ricca di contenuti – ha detto il Presidente generale del CAI Vincenzo Torti salutando il pubblico all’inizio della serata -.Questa serata in particolare, come ha detto Alberto Pirovano, vuole “ricordare” grandi personaggi e grandi salite. Credo non ci sia di meglio, per noi che amiamo la montagna, la rispettiamo e vogliamo frequentarla: ricordare, sempre con grande attenzione, per conoscerla meglio, lieti di poter far parte della grande famiglia del Club Alpino italiano. Brava la sezione di Lecco e tutti coloro che continuano con entusiasmo a collaborare e seguire Monti Sorgenti”.

Presenti in sala il regista, Mariolino Conti, Daniele Bianchi, e l’alpinista e guida alpina Rossano Libera, autore della prima solitaria invernale sulla via Cassin, che ha condotto la serata con Sara Sottocornola. I loro racconti su quella storica salita e sulla storia del Badile hanno regalato al pubblico una serata memorabile e per certi versi insolita, ricca di curiosità e di aneddoti interessanti.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro