Monumenti naturali testimoni del tempo della Terra: alla scoperta dei Laghi di Fusine con il CAI San Donà di Piave

Appuntamento il 14 maggio 2017 con l'escursione nel comprensorio del Monte Mangart, ricco di orridi, cascate e laghi. Max 50 posti disponibili.

I laghi di Fusine

18 aprile 2017 - L'uscita ai Laghi di Fusine (Tarvisio), in programma il 14 maggio nell'ambito del progetto CAI TAM "I monumenti naurali testimoni del tempo della Terra" (edizione 2017 di "Vivere l'ambiente), è anche un percorso d'acqua e si svolge nel comprensorio del Monte Mangart. L'area è infatti ricca di acque glaciali che formano orridi, cascate e laghi: spettacolari monumenti naturali.

Il CAI San Donà di Piave (Sezione organizzatrice dell'escursione) farà visitare ai partecipanti prima l'orrido formato dal Torrente Slizza per poi proseguire verso i Laghi di Fusine, suggestive perle azzurre incastonate tra i monti, che raccolgono le acque che scendono dal Monte Mangart con torrenti e cascatelle creando un ambiente unico e selvaggio. Con il sentiero 512 si arriverà al Rif. Zacchi costeggiando i bellissimi laghi. 

Il percorso sarà ad anello, di difficoltà E, 600 metri di dislivello e ha interesse paesaggistico e naturalistico.
Massimo 50 posti disponibili, tutte le info sono disponibili qui.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro