"Note e parole in rifugio" in Friuli Venezia Giulia

Organizzata da Assorifugi FVG prevede concerti nei rifugi alpini della regione fino a settembre 2017. Prossimo appuntamento il 16 luglio al Flaiban - Pacherini con Laura Zigaina (flauto traverso) e Marco De Biasi (chitarra).

12 luglio 2017 - Note e eventi nei rifugi alpini tra le Alpi Carniche e le Giulie. Compie vent’anni l’iniziativa dei concerti in quota di Assorifugi FVG, l’associazione dei gestori alpini di Veneto e Friuli, e quest’anno opera anche in collaborazione con la Società dei Concerti di Trieste.

Le prossime date di luglio prevedono domenica 16 al Flaiban - Pacherini, nelle Dolomiti Friulane, il duo veneto Laura Zigaina (flauto traverso) Marco De Biasi (chitarra) e il 23 luglio al Rifugio Gilberti Soravito di Sella Nevea, sotto il Monte Canin, l’atteso concerto del percussionista Maurizio Ravalico, che per l’occasione girerà le immagini per il suo nuovo video.

Gli appuntamenti di agosto annunciano per il 6 al Rifugio Pelizzo, sotto il Monte Matajur, un recital di chitarra di Marco Musso e due appuntamenti (il 26 al Rifugio Divisione Julia e il 27 al Rifugio Som Picol) con spettacoli sulla Grande Guerra: Il blitz di Rommel da Caporetto al Piave, con Massimo Somaglino e Canti dalla notte d’Europa con Marzia Postogna, Nicolò Ceriani e Cristina Santin.

A settembre nelle Alpi Carniche una conferenza sulle attività agro-silvo pastorali al Rifugio Chiampizzulon (sabato 2), un concerto per violoncello solo di Fabrizio Scilla al Rifugio Tolazzi (domenica 3) e nelle Giulie un recital ispirato a La morte sospesa di Joe Simpson (sabato 9) al Rifugio Corsi.

Alla fine di ogni concerto una degustazione di assaggi dei prodotti delle malghe a cura dell’ERSA FVG. C’è tempo invece fino al 31 ottobre per partecipare al gioco del Girarifugi, ritirando in un rifugio qualsiasi tra quelli associati, la tessera da far timbrare ad ogni tappa che, una volta riempita, porta in regalo la maglietta tecnica di Assorifugi. Altre informazioni su assorifugi.it e su FB.

Melania Lunazzi

Segnala questo articolo su:


Torna indietro