Premio Marcello Meroni 2019: aperte le candidature

Il premio è dedicato a chi si è impegnato per la difesa e la promozione della montagna: quattro categorie più una riservata agli studenti. Candidature entro il 7 ottobre, premiazioni il 22 novembre.

Marcello Meroni

12 settembre 2019 - Il Premio Meroni è attribuito alle persone, o gruppi di persone, che si sono particolarmente prodigate, con discrezione, dedizione, originalità, valenza sociale, solidarietà, particolari meriti etici e culturali e in modo volontaristico per la difesa e la promozione della montagna.

A ricordo e testimonianza dello stile, delle passioni e degli interessi di Marcello Meroni, a cui è intestato il riconoscimento, sono istituiti i seguenti premi dedicati a:
- ambiente
- cultura
- alpinismo
- solidarietà

Da quest’anno l’evento prevede, nel rispetto delle regole generali del Premio, una sezione specifica con premi dedicati a scuole e università.

È possibile, per chiunque fosse interessato, avere ulteriori informazioni e proporre candidature, ritenute coerenti con il profilo richiesto, compilando direttamente la scheda online oppure visionando e scaricando la “scheda del candidato” dal
sito www.premiomarcellomeroni.it e inviando il tutto, opportunamente compilato, all’indirizzo e-mail:
candidature@premiomarcellomeroni.it.

Le candidature devono pervenire entro il 7 ottobre 2019.
La premiazione si terrà il 22 novembre 2019, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano, nel corso di un evento aperto al pubblico e gratuito.

La XII edizione del premio intitolato alla memoria di “Marcello Meroni” è promosso dalla Scuola di Alpinismo e Scialpinismo "Silvio Saglio" della Sezione SEM del CAI con il consenso e il sostegno della famiglia di Marcello e con il patrocinio della Scuola Regionale Lombarda di Alpinismo del CAI, di ARCUS e UNIMONT (Università della Montagna) dell’Università degli Studi di Milano e in collaborazione con il Comitato Scientifico Centrale del Club Alpino Italiano.

Qui sotto è scaricabile il bando completo

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro