“Rassegna Le Nuvole”: a Vittorio Veneto si parla di emergenza climatica

A marzo tre serate a ingresso libero organizzate dal Comune e dalla Sezione CAI locale, che approfondiranno tematiche accomunate dall’aumento delle temperature, dalle migrazioni agli effetti nelle Terre alte.

La locandina della rassegna

19 febbraio 2020 - “Comunicare significa trasmettere; in un contesto nel quale si susseguono notizie di cronaca riguardo allarmanti e inconsueti eventi che sconvolgono equilibri naturali su scala planetaria e la stessa vita umana, è strategico fare il punto della situazione e mostrare la stretta connessione esistente tra ambiti apparentemente distinti (aumento della temperatura, criticità idrogeologica, perdita di biodiversità, rischio collegato agli eventi estremi, migrazioni, decisioni politiche, scelte personali...)”.

Inizia così la presentazione della seconda edizione della "Rassegna Le Nuvole - Comunicare il cambiamento climatico". Mediante tre serate aperte al pubblico, l’iniziativa, organizzata dal Comune di Vittorio Veneto e dalla Sezione CAI locale, propone degli approfondimenti mirati a cura di relatori qualificati che affronteranno tematiche diverse ma accomunate dalla stessa origine.

Le prime due serate si terranno nella Biblioteca civica di Vittorio Veneto (Piazza Giovanni Paolo I) venerdì 6 e venerdì 20 marzo, sempre dalle 21 alle 23. Nell’appuntamento d’esordio interverranno l’ideatore dell’evento, Andrea Costantini (laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia e tecnico meteorologo certificato), che presenterà gli aggiornamenti e i dati più recenti relativamente alla “febbre” del pianeta (dalla scala globale a quella locale), e Giulia Astero che si concentrerà sull’interrelazione tra cambiamento climatico e migrazione.

Nel secondo appuntamento del 20 marzo il meteorologo Marco Rabito parlerà di come diventare cittadini formati di fronte al cambio climatico attraverso consapevolezza e conoscenza, mitigazione, adattamento ed autoprotezione.
Il giorno seguente, sabato 20 marzo, saranno protagonisti i ragazzi del Liceo Marcantonio Flaminio con uno specifico workshopo a loro dedicato, mentre venerdì 3 aprile ultimo evento al Palafenderl (Via San Gottardo, 91), con l’intervento di Thierry Robert-Luciani. L’esperto parlerà degli effetti dell’emergenza climatica nei territori montani, esponendo dati, riferimenti, immagini e prospettive future di un ambiente estremante delicato e fragile.

L’ingresso è gratuito e aperto a tutti.
Per ulteriori informazioni e contatti, Ufficio Cultura Comune di Vittorio Veneto – tel. 0438569310.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro