SAT, riaprono i sentieri 541 e 580 nell'area del Catinaccio

In particolare, il 541 è un importante tracciato che collega in quota il rifugio Roda di Vael e il Vaiolet. Il sentiero è stato oggetto nelle ultime settimane di vari interventi, realizzati su incarico della SAT

10 agosto 2020 - Lo scorso sabato 8 agosto, hanno riaperto, completamente ripristinati i sentieri 541 e 580 nell'area del Catinaccio

Alla fine di luglio 2019 il versante soprastante la conca di Gardecia, nel gruppo del Catinaccio venne interessato da violente precipitazioni che avevano provocato numerose frane, pertanto si dovette  chiudere il sentiero 541 che scavalca il Pas da le Cigolade. L'importante tracciato che collega in quota il rifugio Roda di Vael e il Vaiolet, è stato oggetto nelle ultime settimane di vari interventi, realizzati su incarico della SAT e a conclusione degli stessi, da domani, sabato 8 agosto il sentiero sarà nuovamente percorribile.

Si informa inoltre che nell'area del Catinaccio anche il sentiero 580 di accesso al Rifugio Antermoia, gravemente danneggiato la scorsa settimana in prossimità del Pas de Dona da una bomba d'acqua, è stato prontamente ripristinato ed è percorribile.

Società Apinisti Tridentini

Segnala questo articolo su:


Torna indietro