"Se vuoi puoi. Una vita al di là del buio": a Bolzano la presentazione del nuovo libro di Alessia Refolo

La storia di una ragazza non vedente che scala le montagne fatte di roccia e quelle della vita quotidiana sarà al centro della serata del 10 ottobre, organizzata con la collaborazione del CAI Bolzano.

La copertina del libro

8 ottobre 2019 - È la storia di una ragazza che scala montagne fatte di roccia, ma soprattutto che, grazie alla sua forza di volontà, ha imparato ad arrampicarsi sulle montagne della vita quotidiana. Col tempo sembra aver trovato un buon compromesso tra testa e cuore, che le consente di essere felice nonostante la presenza di un limite enorme: pur illuminando tutto intorno a sé, Alessia non vede nulla, distingue solamente il giorno dalla notte.

Alessia racconta le vicende che la vedono protagonista nel libro Se vuoi puoi. Una vita al di là del buio,  Provinciale Claudia Augusta, in collaborazione con il CAI sezione di Bolzano, presenterà giovedì 10 ottobre alle ore 18.00 nel capoluogo alto atesino, presso il Centro Trevi. Sarà presente l'autrice, modera Paolo Florio

Di sé la protegonista dice: “Sono Alessia Refolo, nata l’11 luglio 1990 a Ivrea in provincia di Torino. Da piccolina sono sopravvissuta al Neuroblastoma, un tumore infantile da cui nel mondo si salva solo un bambino su 5, anche se ho pagato un prezzo molto alto perché i farmaci mi hanno danneggiato irrimediabilmente la vista. Sono non vedente ma non permetto a questo problema di limitarmi e mi impegno al massimo in tutto ciò che faccio in modo da raggiungere gli obiettivi che mi prefiggo. Penso sia la mia grande forza di volontà a portarmi ad avere successo nella vita, tanto che grazie alle mie sfide personali affrontate a testa alta e ai miei traguardi raggiunti, sono stata scelta come testimonial dall’associazione Neuroblastoma, dall’Avis e dai Lions. Mi riconosco nell’essere una ragazza solare, ottimista, sincera, determinata e molto attiva. Mi piace leggere ascoltando i libri, e ho scritto con la casa editrice Hever, il mio primo romanzo autobiografico intitolato: Se vuoi, puoi. Una vita al di là del buio”.

CAI Bolzano

Segnala questo articolo su:


Torna indietro