Sedici nuovi Operatori naturalistico-culturali nazionali per il Comitato Scientifico Centrale CAI

Avendo acquisito specifiche conoscenze in archeologia di montagna, insediamento storico e analisi della geomorfologia del territorio in relazione ai processi insediativi umani dalla Preistoria, effettueranno studi e ricerche anche sul campo.

I nuovi operatori titolati

14 ottobre 2019 - Sabato 12 ottobre 2019 presso la sede di Bologna del Club Alpino italiano si é tenuta la sessione d'esame dei candidati del corso per Operatori naturalistico-culturali nazionali del Comitato Scientifico Centrale.

Al termine di una attenta discussione incentrata sull'esame delle tesi di studio e un approfondito confronto sulle tematiche storico culturali ed ambientali che erano alla base del corso di formazione, sono stati licenziati 16 nuovi Titolati nazionali del CSC, che vanno ad al aggiungersi agli oltre 400 altri Titolati di primo e secondo livello che fanno capo all'Organo Tecnico Centrale.

Negli intendimenti del corso i nuovi Titolati nazionali saranno chiamati anche a effettuare studi e ricerche sul campo, avendo acquisito specifiche in archeologia di montagna, insediamento storico e analisi della geomorfologia del territorio in relazione ai processi insediativi umani dalla Preistoria ai giorni nostri.

A tutti i neo Titolati i migliori auguri per una attività di vera soddisfazione all'interno del Club alpino italiano 

Giuliano Cervi
Presidente del CSC

Segnala questo articolo su:


Torna indietro