Serata di botanica presso la Sede CAI Sezione di Avellino

Appuntamento venerdì 16 giugno 2017 per illustarare la possibile collaborazione dei Soci nel monitoraggio di habitat e specie vegetali di importanza comunitaria in Campania.

La locandina della presentazione

15 giugno 2017 - Nell'ambito delle attività di monitoraggio di habitat e specie vegetali di importanza comunitaria in Campania previste dalla Direttiva 92/43/CEE (conosciuta come Direttiva Habitat), la sezione del CAI di Avellino ha organizzato, domani alle 19 presso la sede sezionale, un incontro scientifico-divulgativo. Il tema del monitoraggio della Biodiversità in Campania ai fini della sua conservazione verrà illustrato dalla dott.ssa Annalisa Santangelo del Dipartimento di Biologia dell'Università degli Studi di Napoli Federico II e dal dott. Sandro Strumia del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali, Biologiche e Farmaceutiche dell'Università degli Studi della Campania, per coinvolgere, eventualmente, i soci del CAI sul territorio regionale.

In pratica, poiché nelle attività di monitoraggio è previsto l'aggiornamento dei dati distributivi di specie anche di facile riconoscimento (ad esempio il pungitopo), verrà chiesto ai nostri associati di collaborare a segnalare la presenza di queste specie sul territorio, attraverso un sistema che permetta di verificare l'esattezza del riconoscimento e fornendo nello stesso tempo le coordinate geografiche del luogo di presenza con modalità standardizzate.

Gli argomenti sono di grossa attualità ed interesse scientifico e ci vedono coinvolti direttamente, offrendoci la possibilità di contribuire con azioni pratiche alla salvaguardia del territorio e della Biodiversità che esso ospita.

Anna Lisa Golvelli
CAI Campania

Segnala questo articolo su:


Torna indietro