Soci Cai di Brunico in assemblea per eleggere il Direttivo

Intanto è partito con slittata e arrampicata in palestra il corso 2017 di Alpinismo giovanile: iscritti 39 ragazzi. A fine marzo 21 Soci partiranno per le Isole Lofoten, oltre il Circolo Polare Artico, per una settimana di scialpinismo e ciaspolate.

Slittata AG 2017

10 marzo 2017 - Ferve l’attività della sezione CAI di Brunico, impegnatissima in questi mesi in attività sci alpinistica e con le ciaspole: a fine marzo, infatti ben 21 soci partiranno alla volta delle lontane Isole Lofoten, oltre il Circolo Polare Artico norvegese, per una settimana di sci alpinismo e di ciaspolate. Un’esperienza sicuramente avvincente in un ambiente fantastico, con la speranza di poter assistere all’apparizione dell’aurora boreale.

E’ intanto partito anche il 26° corso di alpinismo giovanile, al quale sono iscritti 39 ragazzi della prima e della seconda fascia: oltre alla slittata di apertura del corso sono state già portate a termine tre delle cinque giornate di attività nella palestra indoor di arrampicata, in cui gli accompagnatori di AG della sezione stanno tenendo un corso di arrampicata sportiva, che sta dando notevoli soddisfazioni e riscuotendo un grande interesse tra i giovani alpinisti brunicensi.

Tuttavia i soci della sezione CAI di Brunico saranno chiamati ad un appuntamento istituzionale importante: per il prossimo 17 marzo, infatti, è convocata l’assemblea ordinaria: l’appuntamento è di quelli da non perdere, visto che oltre alle relazioni del presidente, della tesoriera e dei vari responsabili dei gruppi sezionali, è prevista l’elezione degli organi sociali, ovvero del Consiglio Direttivo e dei Revisori dei Conti. E’ infatti scaduto il mandato triennale del direttivo uscente, insediatosi nel marzo del 2014.

L’importante assemblea avrà inizio alle 20,30 del 17 marzo 2017 nella sala delle associazioni della Casa Sociale di Brunico. I soci dovranno approvare la relazione morale del Presidente Gianni Moreschi, giunto alla fine del suo primo mandato triennale da Presidente, e quella finanziaria del tesoriere Maria Rosa Troier. Quindi la parola passerà ai soci presenti, cui toccherà il compito di eleggere il Consiglio Direttivo e i Revisori dei Conti per il triennio 2017-2019. Una volta terminate le operazioni di voto le schede verranno prese in consegna dagli scrutatori, mentre l’assemblea proseguirà con l’ascolto delle relazioni dei gruppi sezionali: commissione gite (Vittorio De Zordo), alpinismo giovanile (Mauro Callegari), InfoCai (Vittorio De Zordo) e glaciologia (Marco Mattiato).
Dopo eventuali interventi da parte dei presenti, verrà offerto a tutti un piccolo rinfresco, in attesa che gli scrutatori comunichino ufficialmente i nomi dei votati che andranno a comporre il nuovo consiglio direttivo.

Sono intanto già a buon punto le operazioni di tesseramento al CAI per il 2017: finora si sono iscritti alla sezione cittadina già 270 soci, mentre alla fine del 2016 il loro numero si è attestato a quota 380. Un numero molto importante che fa della sezione CAI di Brunico sicuramente l’associazione numericamente più imortante tra quelle in lingua italiana del capoluogo pusterese. Il direttivo informa tutti coloro che non hanno ancora provveduto al rinnovo che i diritti spettanti al socio con il tesseramento 2016 saranno validi solamente fino al 31 marzo prossimo.

Vittorio De Zordo
CAI sez. Brunico

Segnala questo articolo su:


Torna indietro