Società Alpina Friulana, una serata con il fotografo Luciano Gaudenzio

autore di nove volumi de “Le Montagne Incantate”, realizzati dal CAI e da National Geographic

13 febbraio 2020 - Luciano Gaudenzio è un fotografo specializzato in scatti naturalistici, autore di nove volumi de Le Montagne Incantate” realizzati dal CAI e da National Geographic: cinque anni di lavoro, dalle Alpi agli Appennini, per creare il più grande archivio fotografico che racconti l’ “altro versante” delle montagne italiane, quello più selvaggio.

Venerdì 14 febbraio, la Società Alpina Friulana porterà a Udine una serata dal titolo “Montagne, la grande bellezza” con la presenza dello stesso Gaudenzio. "Un viaggio che parte dalle sue Alpi Giulie, che ha cominciato a frequentare da ragazzo, fino in Sicilia, cogliendo le nevi e i fuochi dell’Etna. Ma ci sarà anche spazio per un’anteprima del suo nuovo lavoro: un video sulle trasformazioni delle valli alpine dopo Vaia", si può leggere nel comunicato stampa ufficiale.

Allo stesso tempo, Gaudenzio presenterà il progetto fotografico, “L’altro versante”, condiviso con Maurizio Biancarelli, Bruno D'Amicis e con Marco Rossitti per la parte video. “Mai ci sarei riuscito da solo" osserva Gaudenzio. "L’Italia è formata al 70 per cento da montagne. Abbiamo voluto far vedere le cime dai lati meno noti, salendoci in vetta”. Altri scatti sono stati realizzati in elicottero e con l’utilizzo del drone, “ma arrivare a piedi è il mezzo che prediligo; la fatica e la lentezza aiutano la concentrazione, ti mettono in connessione con il circostante", continua. 

Il prossimo appuntamento è martedì 18 febbraio con la serata “ghiacciai che fondono, ghiacciai che emergono. Dalla scoperta del rock glacier di Casera Razzo alle emergenze odierne. Con Renato R. Colucci, Laura Palmisano, Marco Virgilioe Alex Cittadella.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro