Sondrio Festival, con il “FuoriFestival” si va a scuola di natura in tutta la provincia

Da metà novembre oltre 5.500 alunni a Sondrio e più di quattromila nel tour in tutta la provincia saranno coinvolti in laboratori, incontri ed attività per avvicinarli alla natura e alla montagna.

Attività con i bambini nell'edizione 2016

20 ottobre 2017 - Oltre 5.500 alunni coinvolti a Sondrio, più di quattromila nel tour in tutta la provincia, per un viaggio “Tra schermo e realtà” che insegnerà a capire e utilizzare i linguaggi cinematografici, a tutelare le aree protette e l’ambiente, a vivere la montagna in sicurezza e nel rispetto dell’ecosistema.

Anche quest’anno le attività didattiche pensate per bambini e ragazzi saranno parte integrante del Sondrio Festival, come vuole la tradizione della Mostra internazionale dei documentari sui parchi, ma l’edizione 2017 darà ancora più spazio a proiezioni, laboratori, mostre, escursioni e percorsi per le varie fasce d’età: il festival infatti andrà anche “in trasferta” nelle scuole di Valtellina e Valchiavenna, oltre a proporre gli ormai classici appuntamenti nel capoluogo.

Il progetto - realizzato grazie al contributo di ProValtellina, che da anni sostiene Assomidop per le attività dedicate alle scuole in occasione del Sondrio Festival - nasce per coinvolgere sempre più il territorio nella manifestazione che porta la natura nel cuore della città.

Dal 13 al 17 novembre laboratori e percorsi della Midop si svolgeranno a Sondrio, fra il Teatro Sociale e il villaggio allestito in piazza Garibaldi, mentre dal 20 al 24 novembre il “FuoriFestival” proporrà una serie di tappe in tutta la provincia, da Chiavenna a Livigno passando per Nuova Olonio, Morbegno, Traona e tante altre località.
In tutto saranno quasi diecimila i bambini e ragazzi coinvolti, con tante proposte differenziate per fasce d’età: protagonisti saranno i film del Sondrio Festival, punto di partenza per tante avventure dedicate alla natura e alla montagna, ma anche di riflessioni e approfondimenti sui cambiamenti climatici per i ragazzi più grandi.

A Sondrio gli alunni potranno cimentarsi nel doppiaggio, realizzare mini-film disegnando sulle pellicole, scovare gli “eco-alieni” che vivono sul territorio, diventare “Super scienziati pazzi per l’ambiente”, viaggiare nell’ambiente con la realtà virtuale e molto altro, mentre nelle tappe del “FuoriFestival” dopo la presentazione dei documentari gli studenti parleranno con gli esperti del Parco Nazionale dello Stelvio e con un ranger del Servizio parchi degli Stati Uniti.

«Le adesioni sono andate a gonfie vele – spiegano da Assomidop - per le attività a Sondrio c’è il tutto esaurito e il “FuoriFestival” è stato accolto con grande interesse dalle scuole del territorio. Sarà una bella avventura, non vediamo l’ora di partire!».

Comunicato Sondrio Festival

Segnala questo articolo su:


Torna indietro