Spettacolare esperienza norvegese per il CAI di Brunico

Rientrati i 21 soci che, con ciaspole e sci, hanno visitato le isole e salito le principali cime dell'arcipelago. Il meteo ha un po' penalizzato i paesaggi, ma garantito un terreno interessante e avvincente grazie alla neve caduta.

Gli scialpinisti del gruppo

5 aprile 2017 - Sono rientrati nella notte tra domenica 2 e lunedì 3 aprile scorso i 21 soci del CAI di Brunico (compresi alcuni di altre sezioni) partecipanti al trekking invernale alle Isole Lofoten, in Norvegia. Il trekking è stato organizzato dalla commissione gite della sezione pusterese, per venire incontro alle esigenze sia di sci alpinisti che di ciaspolatori, che hanno così trovato nell’arcipelago delle Lofoten un terreno di gioco oltremodo interessante e avvincente.

I due gruppi (sci alpinismo e ciaspole) hanno percorso in lungo e in largo le isole alla ricerca della neve e dei paesaggi migliori, con ottimi risultati per entrambi i gruppi.
Il meteo da una parte ha penalizzato gli appassionati dei paesaggi, dall’altra ha tuttavia consentito – grazie a varie nevicate, di poter realizzare tutti i progetti in lista: sono infatti state salite alcune delle più importanti cime delle Lofoten, come il Geitgaljen, il Varden, l’Himmeltinder, che hanno garantito discese entusiasmanti in abbondante neve polverosa fino al mare. Il gruppo ciaspole ha effettuato splendide escursioni in ambiente innevato e visitato alcuni tra i più bei villaggi di pescatori delle isole, affiancando l’aspetto tecnico e sportivo a quello culturale.

I due gruppi si riunivano poi nel tardo pomeriggio nei rorbour, le idilliache casette dei pescatori affacciate al mare, per gustare i prodotti tipici di queste latitudini, ovvero salmone, merluzzo, tonno, renna e balena, cucinati in maniera eccellente.

E, al termine della settimana, le Lofoten hanno regalato al gruppo anche l’aurora boreale che, seppur breve e debole, ha incantato tutti. Si è trattato di trekking veramente molto apprezzato da tutti!
Un grazie particolare alle due guide altoatesine Andreas Tonelli e Philipp Angelo e all'Agenzia Alpina Tourdolomit, che hanno gestito ottimamente logistica e organizzazione della settimana.

Vittorio De Zordo
CAI sez. Brunico

Segnala questo articolo su:


Torna indietro