Torna a Roma "Montagne in città"

Venerdì 31 gennaio a Roma Tre proiezione di short film, interventi su scienza e montagna e presentazioni di libri, all'insegna della bellezza della montagna, della passione per essa e dei tanti modi di viverla.

La locandina dell'evento

28 gennaio 2020 - La longeva manifestazione "Montagne in città" ritorna a Roma venerdì 31 gennaio 2020, presso il Dipartimento di Scienze dell'Università di Roma Tre (V.le G. Marconi n. 446) per un'intera serata (18.00 – 22.30) dedicata alla bellezza della montagna, alla passione per essa, ai tanti modi di viverla.

Con immagini, filmati e racconti fra alpinismo, esplorazione e avventura l'iniziativa prenderà avvio alle 18.00 con i saluti di Giovanni Battimelli, Associazione Alpinisti del Gran Sasso, che nel corso della serata interverrà sul tema "Scienziati e montagne, il racconto di una passione".

Saranno poi proiettati due shortfilm: alle 18.30 "La parete nascosta", di Enzo Testa, che narra la prima salita invernale di una bella parete nel gruppo del Velino (15'), seguita dall'intervento degli scalatori (M. Sala, D. Funicelli'); alle 21.00 il film "Lazio Verticale" di S. Ardito e F. Antonioli.

Spazio verrà dato anche alla letteratura di montagna. Alle 19.00, infatti, saranno premiati i vincitori della seconda edizione del Premio letterario Roberto Iannilli di racconti di montagna e presentazione del libro che raccoglie i migliori tra i racconti partecipanti.

A concludere l'iniziativa a presentazione del libro "Ski des printemps" della casa editrice Edizioni del Gran Sasso, con video, un bellissimo film (22') di scialpinismo degli anni '30.

L'iniziativa, che conta sul patrocinio del CAI (Club Alpino Italiano), è organizzata dal Dipartimento di Scienze di Roma Tre, Dipartimento di Eccellenza italiano 2018-2022, in collaborazione con l'Associazione Alpinisti del Gran Sasso e l'associazione culturale AD Meridiem.

L'entrata è libera
Per informazioni: Alberto Osti Guerrazzi, 347 0926142, albertoosti@hotmail.com

Comunicato Dipartimento di Scienze di Roma Tre

Segnala questo articolo su:


Torna indietro