Tre eventi on line Cai all'Agri Travel e Slow Travel Expo 2020, tra Sentiero Italia CAI, turismo accessibile, Montagnaterapia e cicloescursionismo

Le conferenze, della durata di circa mezz'ora ciascuna, si terranno sabato 26 settembre. Tra i temi, il progetto, in collaborazione con Free Wheels Onlus, di rendere accessibili ai disabili una serie di tappe del grande cammino.

23 settembre 2020 - Sentiero Italia CAI, turismo accessibile, Montagnaterapia e cicloescursionismo: sono questi i temi dei tre appuntamenti on line (a cui si può assistere liberamente sulla piattaforma Zoom), che vedono coinvolto il Club alpino italiano in programma sabato 26 settembre nell'ambito dell'Agri Travel e Slow Travel Expo 2020 di Bergamo, evento che quest'anno sarà interamente virtuale.

Dalle 10 alle 10:30 si terrà la conferenza “Quando il turismo diventa accessibile. Il caso Sentiero Italia”, che presenterà il progetto di rendere accessibili a persone a mobilità ridotta piccole serie di tappe del percorso escursionistico che attraversa tutte le regioni, sia nella percorrenza che nell’accoglienza.
 Il Club alpino, con la creazione del gruppo “Montagnaterapia” e con la collaborazione della Commissione medica centrale, già da diversi affronta scientificamente ed in modo rigoroso l’argomento della disabilità in montagna. Con tale progetto, che vede coinvolta l’associazione Free Wheels Onlus, si vuole fare un ulteriore passo avanti, dando vita a un vero Sentiero Italia CAI per tutti.
Nella conferenza on line Pietro Scidurlo di Free Wheels e il Vicepresidente generale del Cai Antonio Montani spiegheranno che, per raggiungere l'obiettivo, saranno organizzati specifici corsi di formazione per gli operatori territoriali che lavorano alla manutenzione del Sentiero Italia CAI (per maggiori info clicca qui).
Link per seguire l'evento

Di Montagnaterapia, del rapporto Natura-Corpo-Mente e dell’impatto dell’ambiente montano sugli aspetti psico-fisici dell’uomo si parlerà in maniera approfondita  dalle 16 alle 16:30. I relatori (tutti referenti Cai con incarichi nel Gruppo Montagnaterapia e nella Commissione medica) affronteranno il tema della cultura etica della montagna, descrivendo buone pratiche e progetti già attivi sul territorio (per maggiori info clicca qui).
Link per seguire l'evento

Infine dalle 18 alle 18:30 si terrà la conferenza “Cicloescursionismo: il rapporto tra bici e montagna: nel passato, presente e futuro”, dove i relatori (anche in questo tutti appartenenti alle Commissioni del Club alpino) discuteranno le regole per una corretta frequentazione e uno sviluppo sostenibile dell’economia locale, con, anche in questo caso, esempi di buone pratiche. Si parlerà di individuazione e promozione di itinerari, attività di informazione e formazione, collaborazione con Enti locali e Enti Parco, esperienze di “pedali solidali” tra montagna, arte e storia (clicca qui per maggiori info).
Link per seguire l'evento

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro