Tre serate per la quarta edizione di Rovigo Svetta

A ottobre torna la kermesse organizzata a Grignano Polesine con la Sezione Cai di Rovigo. Saranno proiettati “La val che urla”, “Ten – Storie della Val d'Adige” e “Resina”.

La locandina di Rovigo Svetta

23 settembre 2020 - Prenderà il via venerdì 2 ottobre la IV edizione di Rovigo Svetta, il Festival della Cultura e del Cinema di Montagna organizzato con la sezione Cai locale. La kermesse prevede tre serate al Teatro San Benedetto di Grignano Polesine (RO), programmate come di consueto nei venerdì sera di ottobre (inizio ore 21)  che precedono la Fiera di Rovigo.

“Nonostante il periodo difficile causa Covid-19, siamo riusciti a dare continuità a questo festival che nel tempo è diventato un punto di incontro per tutti gli appassionati di montagna interessati a vedere i documentari e ascoltare registi, scrittori ed esperti del settore”, si legge sul sito della manifestazione. “Quest'anno saranno proiettati tre film che stanno riscuotendo un notevole successo nei più importanti festival di montagna italiani. Sarà dunque un’occasione unica per vedere pellicole che non possiamo trovare nei circuiti normali delle sale cinematografiche”.

Entrando nel dettaglio, venerdì 2 ottobre sarà proiettato La val che urla di Lucia Zanettin, venerdì 9 ottobre Ten – Storie della Val d'Adige di Gabriele Donati e, per finire, venerdì 16 ottobre Resina di Renzo Carbonera.

Saranno seguiti tutti i protocolli di sicurezza anti-covid, pertanto in sala sarà garantito il distanziamento con posti a sedere vuoti, l’uso obbligatorio della mascherina e la prenotazione che dovrà essere fatta on-line. Ingresso gratuito.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro