Trekking solidale nelle “Terre Mutate” per i Seniores del CAI Milano

L’iniziativa è programmata per ottobre 2020 per supportare popolazioni e Sezioni CAI impegnati nel difficile processo di rinascita. Martedì 18 febbraio incontro propedeutico e divulgativo in sede.

12 febbraio 2020 - Un trekking, programmato per ottobre 2020, verso le cosiddette Terre Mutate, per dare il proprio contributo nel supportare le popolazioni, le strutture e le Sezioni CAI impegnate in una difficile ricostruzione nelle zone del centro Italia gravemente colpite dal terremoto.

Questa l’iniziativa decisa dal Consiglio direttivo del Gruppo Seniores del CAI Milano, che ha così voluto far proprio lo specifico invito del Presidente generale del Club alpino Vincenzo Torti. Un trekking che il Gruppo ritiene molto importante.

A dimostrazione di ciò martedì 18 febbraio, presso la sede del CAI Milano in via Duccio di Boninsegna, 21-23 (ore 15,30 – Sala Ortles), si terrà la conferenza-dibattito “Terre Mutate”, un evento, come scrivono dal Gruppo Seniores meneghino, “propedeutico allo svolgimento del trekking e con un valore divulgativo complessivo”.

Dopo gli interventi di Giovanni Miradoli (Presidente Gruppo Seniores) e di Costantino Boni (Direttore d’Escursione), sarà la volta di Enrico Sgarella, fondatore e presidente dell’Associazione Movimento Tellurico, che promuove un escursionismo attento ai problemi ambientali e sociali. Sgarella è l'ideatore della “Lunga Marcia per l’Aquila”, una camminata di solidarietà nata nel 2012 per sostenere la ricostruzione del capoluogo abruzzese colpito dal terremoto del 6 aprile 2009.
Successivamente al sisma del 2016/2017 un nuovo percorso escursionistico attraverserà le zone colpite dai terremoti con lo scopo di portare un primo sostegno, non solo economico, alle popolazioni che continuano ad abitare in questi territori.

L’ultimo intervento sarà di Daniele Moschini (Guida AIGAE), da qualche anno parte della Compagnia dei Cammini, associazione che diffonde la cultura del camminare in Italia e all’estero. Socio fondatore della sopracitata associazione Movimento Tellurico, è uno dei coordinatori del progetto della prima edizione del “Cammino nelle Terre Mutate”, edito da Terre di Mezzo.

Nel corso del pomeriggio verranno presentati i contenuti del Trekking delle Terre Mutate di ottobre con proiezione di alcuni filmati esplicativi. Seguirà dibattito.
Il volume "Cammino nelle Terre Mutate" edito da Terre di Mezzo sarà disponibile in sala per la consultazione.

Red

Segnala questo articolo su:


Torna indietro