“Un anno con gli scarponcini ai piedi” per i ragazzi dell’alpinismo giovanile CAI Missaglia

La Sezione ha pubblicato un video (realizzato da Stefano Biffi) al termine dei corsi di alpinismo giovanile, con un racconto per immagini delle esperienze e del divertimento dei giovanissimi protagonisti

I momenti di gioco con gli Accompagnatori

4 dicembre 2018 - “Sulla montagna sentiamo la gioia di vivere, la commozione di sentirsi buoni e il sollievo di dimenticare le miserie terrene. Tutto questo perché siamo vicini al cielo”.
Queste parole di Emilio Comici ben si addicono alle foto del corso di alpinismo giovanile 2018 del CAI Missaglia, racchiuse in un video realizzato da Stefano Biffi e diffuso dalla Sezione i giorni scorsi.

Un video, visualizzabile in fondo al testo, che a noi piace intitolare “Un anno con gli scarponcini ai piedi”: sono infatti loro, questi scarponcini di taglie medio-piccole, il denominatore comune dei quasi 12 minuti di immagini: scarponcini che calpestano la neve di marzo in occasione delle prime uscite nel Parco del Curone e sul Sentiero Bonatti di Dubino, l’erba e le rocce piemontesi ad aprile, in occasione dell’uscita nella falesia di Montestrutto (con arrampicate), il selciato dei paesi liguri nell’uscita a Montisola, il fondo dei gommoni nella divertentissima esperienza di raftig, fino ad arrivare alle foglie cadute dagli alberi in questo autunno. Scarponcini che sono saliti anche sulle spalle degli Accompagnatori, nei tanti momenti di gioco durante le escursioni.

Oltre al resoconto fotografico delle uscite, spazio anche ai volti, alle espressioni e ai sorrisi dei bambini e dei ragazzi protagonisti, nell’ampia carrellata di scatti in primo piano. Primi piani in cui si notano anche gocce di sudore solcare i giovanissimi visi, ma del resto la montagna richiede fatica, e la fatica aiuta a crescere.

Infine, naturalmente, un giusto tributo agli Accompagnatori, senza i quali queste esperienze formative, socializzanti e divertenti non potrebbero essere organizzate.

Per il corso 2019 fare riferimento al sito www.caimissaglia.it

Lorenzo Arduini

Segnala questo articolo su:


Torna indietro