Un fine agosto ricco di eventi con il Cai Luino

Una escursione celebrerà l'impresa del Cai Luino del 1978, un'altra sarà dedicata al ricordo di Oliviero Bellinzani, l'uomo con le ali

7 luglio 2019 - L’estate sta finendo, ma il Cai Luino propone una serie di eventi per non pensarci. La sezione del varesotto ha in programma una ricca agenda di eventi per gli ultimi giorni d’agosto. Il 18 agosto il Cai Luino propone in Val Ossola una escursione al pizzo Diei. Il ritrovo è fissato alle 6.20nel posteggio di ingresso alla piscina comunale di Luino in via Lugano, da qui si parte con mezzi propri  per San Domenico, una frazione di Varzo. Il pizzo Diei (2906 metri) e il monte Cistella (2880 metri) sono la meta dell’escursione. Due cime poste tra la Val Antigorio e la Val Cairasca, con un panorama superlativo: dalla pianura Padana, agli alpeggi di Devero e Veglia. L’escursione ad anello è impegnativa e richiede una buona preparazione fisica.

Sarà invece commovente l’escursione che il 21 il Cai Luino dedicherà a Oliviero Bellinzani, definito l’uomo con le ali. Oliviero è caduto il 21 agosto di quattro anni fa, mentre saliva la cima del Grauhorn, vetta delle Alpi Lepontine in Svizzera. Propone una escursione alla cima del Monte Nudo (1235 metri, in provincia di Varese). Questa vetta ha un significato particolare per la vita di Oliviero e il suo messaggio di non fermarsi davanti gli ostacoli. Si questa semplice vetta è stata per Oliviero. Dopo l’amputazione della gamba nel 1977 per un grave incidente stradale, non volle fermarsi e ricominciò le sue scalate dal monte Nudo. Così ha raggiunto traguardi eccezionali e ricevuto numerosi premi durante la sua carriera. È Divenuto un alpinista molto conosciuto, un simbolo del non darsi per vinti, del rialzarsi, dell’andare avanti di fronte alle difficoltà. Ha scalato oltre 1100 vette di cui parecchie di elevata difficoltà anche per alpinisti normodotati, era membro del Club dei 4000 e ha scritto guide di viaggio. L’incontro è previsto alle 18 ritrovo al tribunale Voldomino. L’escursione dura due ore e trenta e mentre calerà il sole verrà ricordato l’alpinista straordinario a cui l’evento è dedicato.

L’ultima domenica d’agosto previste due escursioni. La prima in Valveddasca con meta la grande balconata del monte Gambarogno. La durata è di quattro ore e mezza, con un dislivello di 655 metri. Incontro alle ore 8.20 con ritrovo presso posteggio ingresso piscina comunale di Luino e partenza con mezzi propri per Indemini. Si consiglia di portare con sé un documento valido per l’espatrio. La seconda escursione in Mountain bike dal Lago Maggiore al Lago Delio è
organizzata dalla Pro Loco di Maccagno con la collaborazione del gruppo “MTB del CAI Luino” con il patrocinio del Comune di Maccagno. Curioso il nome dell’evento "Il salto dell'acqua". Il nome dipende dal tragitto percorso. Si parte da Maccagno sul lago Maggiore e si arriva, nel punto più alto del percorso, al Lago Delio. Una salita di circa 800 metri di dislivello in buona parte su asfalto. Poi si prosegue lungo il perimetro del lago, per poi scendere verso Garabiolo. L'ascesa non presenta particolari difficoltà tecniche, richiede solo un minimo d'allenamento. Ritrovo in via Parisi nel parcheggio del museo civico alle 8,30.

La domenica successiva, primo giorno di settembre, il CAI Luino celebra con una escursione il quarantesimo anniversario dell’apertura della via alpinistica sulla parete est del Joderhorn. Era il 1978 e l’impresa fu resa possibile da quattro soci di questa sezione in provincia di Varese. Propone dunque una escursione sul monte Joderhorn, montagna di oltre 3000 metri, nel gruppo del monte Rosa. Ritrovo alle 7.10 nel parcheggio del tribunale a Voldomino

Ci si accomiata così da un ricchissimo agosto targato Cai, in attesa delle escursioni di settembre e autunnali. Per ulteriori informazioni, ecco la mail del Cai Luino: escursioni@cailuino.it

Valerio Castrignano

Segnala questo articolo su:


Torna indietro