Un laboratorio attivo per comunicare e insegnare con metodo nelle scuole

Il Comitato scientifico del CAI Emilia Romagna ha organizzato una due giorni formativa per 22 tra Titolati e i Soci attivi nelle scuole, per rendere la loro comunicazione con i giovanissimi sempre frizzante e coinvolgente.

Alcuni dei partecipanti al corso

19 dicembre 2019 - Cambia le tue parole, cambia il tuo mondo è il titolo di un video emozionante scaricabile da YouTube (visualizzabile in fondo al testo) con il quale è iniziata la due giorni di formazione organizzata dal Comitato Scientifico Emilia Romagna.

Il laboratorio di comunicazione e didattica svolto presso il CAI Bologna il 30 novembre e 7 dicembre 2019 è stato condotto da Milena Merlo Pich, docente di Scienze, ONCN Presidente del CSR-ER e da Maria Teresa Castaldi ONCN, laureata in Scienze della Formazione, già Consigliera regionale dell’Associazione Italiana Formatori, formatrice di qualificata esperienza in materia di comunicazione e organizzazione aziendale.

Le parole sono magiche ma possono essere anche nocive - dice Maria Teresa Castaldi - possono attrarre, convincere, motivare… oppure no. Dipende da noi, da come le sappiamo usare. Il modo di comunicare e di trasmettere conoscenza è cambiato negli ultimi anni ed è in continua evoluzione.  Ecco che è importante essere costantemente aggiornati e promuovere un corretto approccio didattico e comunicativo per permettere ai nostri volontari di affrontare il proprio intervento con metodo e modalità comunicative frizzanti, capaci di tenere sempre alto il livello di coinvolgimento dei partecipanti, soprattutto bambini”.

In ventidue tra Operatori Naturalistici Culturali, titolati e soci CAI già attivi nelle attività divulgative si sono lasciati coinvolgere con attività, giochi e tanta pratica.
Sono state lezioni piacevolmente diverse dalle solite trasmissive e tecniche, qui tutti si sono esercitati. Metodo e presentazioni sono stati proposti con l’approccio della PNL Programmazione Neuro Linguistica e della Biosistemica.

I partecipanti hanno imparato ad applicare nelle proprie presentazioni, in maniera semplice e facile, le varie modalità di attivismo, cognitivismo, costruttivismo e comportamentismo. Proprio su quest’ultimo abbiamo introdotto i vari tools educational così amati dai ragazzi come Kahoot, per gare a prove ed errori. Ci siamo esercitati con domande sul lupo e un quizzone di domande sulla montagna.

Abbiamo ricevuto tantissime mail per suggerimenti, proposte, richieste di proseguimento e commenti del tipo “Maria Teresa è stata davvero innovativa si vede che è molto aggiornata”. Vedremo nel 2020… intanto abbiamo coniato lo slogan: il CAI è il piacere di stare insieme!

ONCN Milena Merlo Pich e ONCN Maria Teresa Castaldi

Segnala questo articolo su:


Torna indietro