Una giornata di introduzione a scialpinismo e sicurezza per il CAI Valfurva

Salita al Forcellino con sci e pelli di foca domenica 12 febbraio 2017 per i soci della Sezione, intervallata da nozioni teroiche ed esercitazioni pratiche su valanghe, utilizzo dell'Artva, pala e sonda, scelta dell'itinerario.

Un momento della giornata

13 febbraio 2017 - Domenica 12 febbraio ci siamo trovati alla sede CAI Valfurva con il meteo buono. Il gruppo parte in auto per raggiungere la località Nibloch, a Madonna dei Monti.

Da lì con sci e pelli i partecipanti si sono incamminati verso Pradaccio e Cavallaro: durante la salita la guida alpina Luigi Zen ci ha spiegato alcune norme di comportamento su neve, pendii e pericolo valanghe, utilizzo dell'Artva e scelta dell'itinerario. Tutti molto attenti ad ascoltare.
E' seguita un'esercitazione pratica a Cavallaro con Artva, pala e sonda, poi abbiamo proseguito verso il Forcellino. 

Poi la discesa prima verso Cavallaro, dopo lungo la strada innevata fino a Nibloch. 

Luciano Bertolina
CAI Valfurva

Segnala questo articolo su:


Torna indietro