Uno per uno, tutti i tremila dei Monti Pallidi

Come iscriversi al “Gruppo 3000 Dolomiti” e iniziare la raccolta

La "bibbia" dei collezionisti

E’ dedicato alle cime oltre i tremila metri dei Monti Pallidi il sito web www.3000dolomiti.it. Un’iniziativa, o meglio un’idea nata dal libro "3000 delle Dolomiti - Le vie normali" (R. Ciri, A. Bernardi, R. Magnaguagno - Ed. Idea Montagna Editoria e Alpinismo). Nel libro vengono descritte in dettaglio le salite “comuni” a 86 cime oltre i 3000 metri delle Dolomiti, ovvero tutte le cime principali e secondarie dei 16 gruppi montuosi dolomitici in cui sono presenti dei 3000. Particolare importante. Il sito è di supporto al Gruppo 3000 Dolomiti, un insieme di amici accomunati dal desiderio di "collezionare" le salite ai 3000, che nel sito web citato possono registrare e aggiornare la propria "collezione", entrare in contatto con gli altri membri del gruppo e usufruire di servizi riservati ai partecipanti.

POSSIBILITA’ D’INCONTRARSI. E’ stato Roby Magnaguagno, già membro del Club dei 4000, insieme con Alberto Bernardi a lanciare l’idea. Il coinvolgimento di Roberto Ciri, autore della guida “Vie Normali delle Dolomiti - Marmolada” con Nordpress Edizioni, ha portato all’organizzazione del lavoro editoriale, del materiale fotografico e descrittivo e della salita alle vie normali delle cime da cui è scaturito il libro "3000 delle Dolomiti". Il gruppo è aperto a quanti volessero partecipare per condividere le proprie salite con altre persone mosse dalla stessa passione, per incontrarsi e organizzare delle salite insieme.

LA LISTA DEI DESIDERI. Il web è da considerare un utile strumento di aggregazione: nel sito gli iscritti possono registrare le cime salite riportando la data della scalata, i nomi dei compagni di cordata e note particolari. Ma possono anche condividere con altri la propria esperienza e creare la propria "lista dei desideri" delle cime da salire, magari per trovare altri compagni con cui effettuare la salita. Per partecipare al Gruppo 3000 Dolomiti non si deve fare altro che iscriversi e iniziare a collezionare i 3000 delle Dolomiti!

 

Segnala questo articolo su:


Torna indietro