Via alla 6a edizione di Musica sulle Apuane del CAI Massa

Sette appuntamenti in quota da giugno ad agosto, per rendere la musica meta del cammino e mezzo di conoscenza di un microsistema da salvaguardare. Primo appuntamento il 17 giugno al Rifugio Rossi con lo spettacolo teatrale S-Legati.

11 giugno 2018 - Torna Musica sulle Apuane, il festival culturale in quota del Club Alpino Italiano di Massa, nato nel 2013 per valorizzare le Alpi Apuane. Musica ma anche spettacoli teatrali, letteratura di montagna, narrazione storica e ambientale del territorio da cui prende vita.
Sentieri d'arte e natura guardando il mare in un tour che prosegue negli anni per accompagnare artisti e ascoltatori a scoprire i vari profili delle Alpi Apuane, ripide montagne ricche di acque sotterranee e marmo bianco, endemismi, tracce umane.

La musica come meta del cammino e come mezzo di conoscenza di un microsistema da salvaguardare contro politiche estrattive sconsiderate, affinché civiltà sia sinonimo di tutela dell'ambiente e dei suoi abitanti.
L’iniziativa, come ogni anno, vede come capofila la sezione del Club Alpino Italiano di Massa e la collaborazione delle Sezioni della Toscana, del Gruppo Regionale CAI Toscana, i gruppi per la Tutela dell'Ambiente Montano TAM di Toscana e Liguria e il sostegno del CAI nazionale.

La proposta artistica 2018 è come sempre molto varia partendo dal teatro della compagnia S-legati, dove alpinismo e montagna diventano metafora di una ricerca interiore, assaporando la freschezza di musiche tradizionali irlandesi, canzoni pop e rock arrangiate ed eseguite dal giovane e talentuoso Honolulu Quartet, immergendosi nel suono popolare e coinvolgente degli ottoni con il quintetto Quinto Aere. Per arrivareal Trio op. 114 di Johannes Brahms con Gabriele Mirabassi al clarinetto, Enrico Bronzi al violoncello e Gioia Giusti - direttore artistico del Festival- al pianoforte, alla Sesta Sinfonia di Ludwig Van Beethoven eseguita dalla prestigiosa Orchestra della Toscana diretta da Daniele Giorgi, concludendo, come avevamo iniziato, con il teatro, questa volta con protagonista Marco Paolini nel suo nuovo spettacolo Tecno - Filò, Technology and me.
Tutti i concerti e i trekking sono gratuiti.

La tematica cardine da cui parte l’idea di rinnovamento del Festival è sempre la valorizzazione e difesa dell’ambiente attraverso proposte di locations sempre più emblematiche come il Bivacco Aronte sul Monte Tambura, il più antico rifugio CAI delle Apuane, oggi minacciato dalle attività estrattive, che sarà teatro dello spettacolo dei Quinto Aere, in collaborazione con i gruppi per la Tutela dell’Ambiente Montano di Toscana e Liguria e con la partecipazione dell’associazione Libera dalla mafia.

Primo appuntamento, come accebnnato sopra, domenica 17 giugno al Rifugio Rossi (ore 17:00) con la Compagnia S-Legati: in programma lo spettacolo teatrale S-Legati, tratto dal best seller “La morte sospesa” di Joe Simpson, in occasione della Festa in Pania in collaborazione con CAI Lucca e CAI Castelnuovo di Garfagnana e con la partecipazione del Gruppo di Montagnaterapia “Lo Scarpone” del DAISM DP e CAI di Parma. In caso di maltempo Teatro Scuderie Granducali Seravezza, ore 17:00.

Comunicato Musica sulle Apuane

Segnala questo articolo su:


Torna indietro