Aspromonte, bene confiscato diventerà rifugio

Domenica 27 giugno a Gambarie si terrà la cerimonia di consegna dell'immobile al Cai Reggio Calabria, alla presenza del Vicepresidente generale Francesco Carrer

Villa Gambarie

La villa che diventerà rifugio Cai © Google Sreet View

«Il momento tanto atteso per la Sezione e per il nostro territorio è finalmente arrivato». Il Cai Reggio Calabria presenta con queste parole la cerimonia di consegna di un bene confiscato alla criminalità organizzata assegnato alla Sezione. L’immobile si trova in Aspromonte, a Gambarie, e la Sezione intende farlo diventare un rifugio, al sevizio della comunità e dei più giovani.

Domenica la cerimonia di consegna

La cerimonia si terrà domenica 27 giugno dalle ore 10 presso la villa confiscata, che si trova lungo la SS 184, al civico 2 di Gambarie, S. Stefano in Aspromonte.
Interverranno, tra gli altri, il Vicepresidente generale del Cai Francesco Carrer, la Presidente del Cai Calabria Maria Rosaria D’Atri e la Presidente del Cai Reggio Calabria Agostina Piredda.

Locandina CAI evento 27 giugno(1)

La locandina dell’evento

Sensibilizzazione e promozione dell’Aspromonte

Oltre a loro, si legge sul sito sezionale,

«saranno tante le figure che interverranno per dare testimonianza e far sentire la propria presenza. Ci auguriamo che questo evento possa essere solo l’inizio di un’attività di sensibilizzazione e promozione nei riguardi del nostro Aspromonte. Un’attività che faccia ancora una volta la differenza come sempre si cerca di fare, dando il nostro piccolo contributo nel migliore dei modi possibili, con la speranza che possa simbolicamente essere un positivo segnale di rinascita, visto anche il periodo che stiamo attraversando».

Per approfondire leggi l’articolo Da proprietà della criminalità organizzata a rifugio Cai dello scorso gennaio.