Un bando per la manutenzione del Sentiero Italia CAI

Il Comitato direttivo centrale del Cai ha stanziato 300mila euro a favore delle Sezioni impegnate quest'anno nella manutenzione ordinaria e straordinaria e nei lavori sulla segnaletica delle tappe dell'itinerario escursionistico che tocca tutte le regioni

SiCai in Val Visdende

Lungo il Sentiero Italia CAI in Val Visdende © Cai Veneto

Trecentomila euro per la manutenzione ordinaria e straordinaria e i lavori sulla segnaletica del Sentiero Italia CAI. Questa la cifra stanziata dal Comitato direttivo centrale del Cai nel bando approvato i giorni scorsi, rivolto alle Sezioni che hanno la competenza per la manutenzione delle diverse tappe del percorso.

Contributi erogabili

I contributi massimi erogabili ammontano a 200 euro a chilometro e a 12mila euro a Sezione, per lavori di manutenzione sulla vegetazione, manutenzione straordinaria e lavori sulla segnaletica orizzontale e verticale, eseguiti tra il primo gennaio e l’11 dicembre 2022.

«La varietà ambientale e culturale è un tratto distintivo delle montagne italiane, che chi percorre il Sentiero Italia CAI può conoscere in prima persona», afferma il Presidente generale del Cai Antonio Montani. «La costante manutenzione del tracciato da parte dei volontari delle nostre Sezioni, che questo bando vuole favorire, è fondamentale per poter promuovere uno sviluppo sostenibile delle aree montane attraversate, attento alle economie locali e rispettoso delle peculiarità ambientali e culturali di ogni tappa».

Cittareale Amatrice Sentiero Italia

Escursionisti sul Sentiero Italia CAI da Cittareale ad Amatrice (2019) © Cai

Spese ammissibili

Entrando nel dettaglio, le spese riconosciute sono quelle relative all’acquisto di segnaletica verticale, sistemazione straordinaria di tratti di sentiero da parte di ditte esterne, rimborso spese per realizzazione o ripristino di segnaletica orizzontale, decespugliamento o defrascamento, rimborso spese per utlizzo di mezzi propri da parte dei volontari e per attività di prestazione occasionale per le attività previste da bando.

Si può aderire entro le ore 23 dell’11 dicembre 2022.
Per tutte le informazioni clicca qui.