“Il Black Friday solo nei negozi del tuo territorio”

Uncem: «Oltre 200 Comuni in Italia non hanno più negozi e bar, altri 500 sono a rischio desertificazione commerciale. Comprare locale è un'azione che fa bene al Paese ed è in grado di salvare l'economia dei territori»

L’incantevole vallata di Paularo © Cai

Gli acquisti solo sotto casa, e non sulle grandi piattaforme di logistica e mega siti web. È questo l’appello che Uncem lancia alla vigilia del Black Friday, con l’obiettivo di salvare i negozi che

«nei paesi sono sempre meno, più deboli. Oltre 200 Comuni in Italia non hanno più negozi e bar, altri 500 sono a rischio desertificazione commerciale. Il Black Friday on line è distruttivo per l’economia delle città e dei paesi».

UNCEM_compra_sottocasa

Salvare l’economia dei territori

Per Uncem comprare locale è un’azione che fa bene al Paese ed è in grado di salvare l’economia dei territori. Si tratta dunque di una campagna di marketing territoriale, un invito a sostenere le attività commerciali locali.

«Quando Uncem lanciò, con le Camere di Commercio, la campagna “Compra in valle, il tuo paese, la montagna vivrà” dieci anni fa, vi è stata una grande attenzione culturale, mediatica, che è cresciuta. Ripartiamo oggi nella settimana del Black friday. Da fare, come gli acquisti di Natale, nei negozi della valle, del territorio, dei paesi e delle città».