Bookcity, tra libri e montagna con la Società degli Escursionisti Milanesi

Dal 18 al 20 novembre la Sezione del Cai presenterà quattro libri nell'ambito dell'evento letterario milanese

Monte Rosa

Il Monte Rosa © Raffaele Marini

DallHindu Kush al Monte Rosa, passando dai valichi alpini lungo il confine italo-svizzero, fino ad arrivare alla montagna nella pittura. La Società degli Escursionisti Milanesi (una delle Sezioni meneghine del Cai) torna al festival letterario Bookcity con quattro presentazioni in programma nei pomeriggi di giovedì 18, venerdì 19 e sabato 20 novembre presso la sede sezionale di piazza Coriolano, 2.

locandina_Sem_bookcity

7 pittori per 7 emozioni

Si inizia giovedì 18 novembre alle 16:30 con 7 pittori per 7 emozioni di Falvia Cellerino che ha per protagonista la montagna nella pittura dall’ottocento ad oggi. «Il sorprendente racconto di come la montagna, negli ultimi due secoli, sia diventata protagonista nei quadri di famosi pittori», leggiamo sulla locandina.

Il coraggio dei sogni

Il giorno seguente, venerdì 19 novembre alle 16,30, Tarciso Bellò presenterà il suo Il coraggio dei sogni, il racconto di un viaggio nell’Hindu Kush tra ascensioni e solidarietà. Parteciperà all’evento Luca Calvi (locandina).

Monte Rosa: 250 anni di scalate nella voce dei protagonisti

Sabato 20, infine, gli ultimi due appuntamenti. Il via alle 16 con Monte Rosa: 250 anni di scalate nella voce dei protagonisti di Massimo Beltrame. Sono, come si legge sulla locandina, «oltre 400 pagine per ricostruire attraverso la voce dei protagonisti 250 anni di scalate sulla seconda montagna delle Alpi».
Parteciperanno all’evento Francesco Deambrogi e, in collegamento, Patrick Gabarrou.

Sul confine

L’ultimo evento si terrà alle 18 con la presentazione di Sul confine di Alberto Paleari, «un diario di viaggio, incontri e scoperte sul confine tra Italia e Svizzera, attraverso 34 passi e bocchette dal Passo del Sempione al passa San Giacomo», recita la locandina. Parteciperà Angelo Recalcati.