Cai Milano, la seconda edizione del concorso letterario

“Anselmo”, di Giovanni Cussino ha vinto la seconda edizione del concorso letterario

Un’immagine della cerimonia di premiazione

“Anselmo”, di Giovanni Cussino ha vinto la seconda edizione di del concorso letterario indetto dalla commissione culturale del Cai Milano. La cerimonia è andata in scena durante la serata di premiazione online. “La corda invisibile” di Daniela Stincheddu si è classificata al secondo posto, seguita da “Agosto” di Gualtiero Cerutti.

Menzione particolare agli scrittori classificati tra i primi dieci della classifica finale: Morena Festi, Claudia Vazzoler, Antonino Impellizzeri, Vincenzo Maria Sacco, Ilario Rigon, Michele Natali, Marco Lamolinara.
La giuria è formata dai componenti della commissione culturale del Cai Milano e da un Presidente esterno, Roberto Iasoni giornalista del Corriere della Sera.

La cordata

«Il CAI Milano ha dato la possibilità, con questa iniziativa, a molti soci e amici del Club alpino italiano di tutta Italia, di raccontare la loro passione per la montagna. Il tema di questa seconda edizione, la cordata in senso ampio, cordata che può portare armonia e conflitto. Non samovar quale sarebbe stata la risposta del pubblico che ancora una volta ci ha stupito e seguito con entusiasmo mandando racconti da tutta l’Italia. I racconti, molto diversi l’uno dall’altro in stile, sono però spesso accomunati da una visione più intima rispetto all’edizione precedente. Molte le riflessioni sul senso della vita e sulla sua ciclicità con la Montagna sempre protagonista e interprete di sentimenti e conflitti», scrive la sezione meneghina. I dieci racconti giudicati più interessanti dalla giuria sono stati raccolti in un e-book che è possibile scaricare a questo link.