Cai Teramo e Castelli, tra speleologia per tutti e riscoperta della transumanza

Domenica 5 giugno 2022, le Sezioni abruzzesi Cai Teramo e Castelli hanno organizzato due giornate, con l’intento di aprire la montagna ai più piccoli e alle famiglie

Grotta scura a Bolognano, in provincia di Pescara © Parco Nazionale della Maiella

Domenica 5 giugno 2022, le Sezioni abruzzesi Cai Teramo e Castelli hanno organizzato due giornate, con l’intento di aprire la montagna e la speleologia ai più piccoli e alle famiglie.

La sezione Cai di Teramo ha lanciato Speleobimbo 2022: i più piccoli potranno scoprire ed esplorare l’ambiente ipogeo. Infatti, la grotta scura di Bolognano (provincia del’Aquila) offre un percorso di avvicinamento lungo un facile sentiero (circa 15 minuti). Si tratta di una grotta orizzontale, non attrezzata, asciutta e facilmente percorribile con minima attrezzatura. Infine, le attività continuano all’aperto con esercitazioni diverse tra uso delle attrezzature e giochi per diventare sempre più abili e capaci nel vivere le esperienze di montagna.

La locandina dell’iniziativa © Cai Teramo

Con la seconda edizione della transumanza, la Sezione Cai di Castelli organizza una giornata all’aperto. Gli escursionisti si immergeranno nella fascia pedemontana di Castelli, accolti dal Rifugio Enrico Faiani per muoversi sui sentieri, nel bosco e nei prati, tra pecore, cavalli, muli e asini.

Al rifugio saranno disponibili giochi all’aperto: da ruba bandiera al tiro alla fune e per i più piccoli anche andare in giro con gli asinelli tra orientamento e consapevolezza dei luoghi attraversati. Si potrà provare anche a intrecciare piccoli cesti di vimini.

La locandina dell’iniziativa © Cai Castelli