Alpe Devero Crampiolo

Alpe Devero, un paradiso da preservare e frequentare correttamente

Il Presidente generale del Cai Torti è intervenuto all'evento online del Comitato Tutela Devero, che ha celebrato le 100.000 firme della petizione contro la realizzazione di nuovi impianti sciistici in aree tutelate

Punta Gnifetti Parete Sud-Est

Crisi climatica e stabilità di versanti e rifugi

Dal 2019 Università di Torino e Cai sono impegnati nello studio di uno degli effetti della crisi climatica in montagna, in particolare nell'area della Capanna Margherita

Alpe Devero Codelago

“Salviamo l’Alpe Devero”, evento online per le 100.000 firme

Domani pomeriggio in diretta Facebook interverrà tra gli altri il Presidente generale del Cai Vincenzo Torti. Spazio alle alternative alla monocultura dello sci alpino

Cai Tam Liguria: contraria alla realizzazione della Diga Perfigli

La costruzione della “Diga Perfigli” avrebbe un impatto ambientale negativo andando ad alterare irrimediabilmente uno dei siti ornitologici più importanti per la Liguria costiera

Fagiano di monte maschio

Frequentare la montagna senza disturbare gli animali

Soprattutto in inverno e nel periodo riproduttivo degli animali selvatici le nostre attività possono avere un impatto negativo sulla fauna di montagna. Per questo occorrono delle regole per una frequentazione responsabile

Alpi marittime, una campagna per proteggere il fagiano di monte

#Attentialfagianodimonte: la campagna dell'ente Aree Protette delle Alpi Marittime per sensibilizzare escursionisti e sciatori

Inseguendo Quintino Sella sulle tracce del Sentiero Italia CAI

Quintino Sella è il personaggio del quale cerchiamo le tracce sul fango e sulla neve

Bosco della Vallonina

Terminillo, spaesamento e fermento per i nuovi impianti sciistici

Dopo il parere di Valutazione di Incidenza Ambientale positivo per il Tsm2, il fronte ambientalista ha inviato una diffida alla Regione Lazio. Ma non si tratta di una vittoria completa dei promotori del progetto

Servizio Civile Parchi

Il Servizio Civile Universale nei Parchi d’Italia

I giovani tra i 18 e i 28 anni hanno l'opportunità di partecipare a uno dei nove progetti che si terranno nelle aree protette italiane, muovendosi nella natura e impegnandosi nella tutela

Il 2020 del Gruppo Grandi Carnivori del Cai

Un bilancio delle attività compiute durante l’anno. Tra queste, spicca la realizzazione della prima campagna di monitoraggio nazionale del lupo

Punta Gnifetti Parete Sud-Est

Crisi climatica e stabilità di versanti e rifugi

Dal 2019 Università di Torino e Cai sono impegnati nello studio di uno degli effetti della crisi climatica in montagna, in particolare nell'area della Capanna Margherita

Sala delle candeline Grotta di Frasassi

Grotte turistiche. Quando si spegne la luce nel buio

In questo momento di grave emergenza, le grotte turistiche sono state prese in considerazione per le loro specifiche peculiarità dal ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo

Il futuro prossimo dell’arrampicata sportiva

Le Olimpiadi di Tokyo sono la consacrazione di un movimento sempre più radicato nel nostro Paese e a livello globale

L’invernale al K2: il preludio di un cambiamento

La scalata dei dieci nepalesi sulla seconda montagna più alta della Terra nasconde aspetti su cui è il caso di cominciare a riflettere. Appunti per una discussione

Etna dall'Aspromonte

Da proprietà della criminalità organizzata a rifugio Cai

In Aspromonte una villa confiscata dalla Magistratura è stata assegnata alla Sezione reggina. Diventerà punto di accoglienza per gli escursionisti e luogo di cultura, formazione ed educazione alla montagna

Dpcm 14gennaio 2021

Nuovo Dpcm: il Cai chiede a Conte un chiarimento urgente sulle attività consentite in montagna

Non appena preso atto del contenuto del Dpcm del 14.01.2021, reso noto solo in data odierna, la Presidenza generale del Club alpino italiano ha immediatamente inoltrato al Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte un quesito per ottenere…

Fagiano di monte maschio

Frequentare la montagna senza disturbare gli animali

Soprattutto in inverno e nel periodo riproduttivo degli animali selvatici le nostre attività possono avere un impatto negativo sulla fauna di montagna. Per questo occorrono delle regole per una frequentazione responsabile