Costruire le montagne dentro casa

Un interessante laboratorio, proposto in occasione del raduno Family Cai on line del 13 dicembre scorso, per far sentire vicine le Terre alte ai bambini

Raduno Family Cai Online

Giovane partecipante al Raduno Family Cai on line © Cai Parma

In questi giorni di “confinamento” dentro casa, disegnare e costruire le montagne può essere un divertente esercizio di percezione e di rappresentazione degli spazi e delle dimensioni delle montagne stesse. Un modo per far sentire vicine le Terre alte ai bambini, in modo che il ritorno sui sentieri con gli scarponcini ai piedi diventi ancora più atteso e, di conseguenza, più emozionante.

La montagna in popup

Ne è convinto Fabrizio Russo del Family Cai Parma che, non a caso, in occasione del Raduno online dello scorso 13 dicembre ha proposto un laboratorio di costruzione di un popup dal titolo “Costruiamo le montagne”.

«La sfida, subito raccolta dai bimbi e genitori collegati, era quella di costruire una delle più belle montagne del mondo proprio dentro casa, utilizzando la tecnica del popup. Dunque con l’ausilio di semplici strumenti quali cartoncino, forbici, colla e un righello. Grazie all’ausilio di utili video tutorial realizzati dal socio designer Matteo Uriati, i bimbi si sono cimentati nell’ardua impresa», racconta Russo.

I tutorial solo facilmente scaricabili dal sito del Cai di Parma.

Montagne in Popup

Montagne in Popup © Cai parma

Quaranta famiglie collegate per il Raduno Family Cai online

Al raduno on line, intitolato “Racconti intorno al fuoco”, hanno partecipato una quarantina di famiglie provenienti da diverse località di Lombardia, Emilia-Romagna, Lazio e, novità dell’occasione, Abruzzo e Calabria. Prima del laboratorio si è tenuta un’iniziativa davvero lodevole, raccontata sempre da Russo.

Raduno Family Cai 2020

Le famiglie collegate al raduno © Fabrizio Russo

Poesie, canzoncine, favole e leggende per i “nonni” delle residenze per anziani

«L’evento voleva principalmente portare il calore del “fuoco” dell’amicizia dei bimbi del Family Cai alle diverse residenze per anziani che hanno partecipato, raccontando loro diverse storie e racconti “natalizi”, legati principalmente alla montagna e alla magia che essa racchiude. I diversi gruppi quindi si sono alternati con poesie, canzoncine, favole, leggende e addirittura un racconto yoga,  creando un divertente laboratorio artistico in diretta meet».