Un percorso fuori rotta. L’unico Sentiero Italia è quello recuperato e curato dal Club alpino italiano

Una doverosa segnalazione alla luce di diverse verifiche: l'associazione Va' Sentiero sta pubblicando sul proprio sito una “Guida gratuita al Sentiero Italia”contenente informazioni che,in molti tratti, non coincidono con il tracciato originario, e tale mantenuto, del Sentiero Italia, oggi Cai. Numerose parti del Sentiero Italia sono state tralasciate e si ritiene quindi doveroso segnalare che l’itinerario descritto da Va’ Sentiero individua solo il cammino percorso dai loro associati.

Sentiero italia molise

Escursionisti sul Sentiero Italia CAI in Molise (2019) © Massimo Martusciello

Il Sentiero Italia CAI è uno solo, ben definito, tracciato, segnato e affidato, con tutti i diritti e le tutele connesse, dall’Associazione Sentiero Italia, che lo ha ideato, al Club alpino italiano, che ne ha mantenuto l’originario tracciato, salvo introdurre possibili varianti anche per avvicinare località colpite dal terremoto e consentirne la rivalorizzazione.

La descrizione di ogni singola tappa, con località di partenza e arrivo, lunghezza, altimetrie e ogni opportuno dettaglio, si trova online su sentieroitalia.cai.it e, a breve, saranno disponibili le prime Guide realizzate con Ideamontagna, la cui uscita è stata differita a causa della pandemia.

L’associazione Va’ Sentiero sta pubblicando sul proprio sito una “Guida gratuita al Sentiero Italia”, con tappe (e relative tracce gps) che in più punti non corrispondono all’effettivo tracciato del Sentiero Italia originario, che altri non è se non l’attuale sentiero Italia CAI, mentre interi tratti non ne sono riportati e, in quelli presenti, in più casi, l’inizio e la fine delle tappe non corrispondono a quelli del percorso ufficiale.

Ciascuno è ovviamente libero di camminare dove meglio crede e di pubblicare una guida del percorso effettuato, ma a nessuno è lecito divulgare informazioni che potrebbero ingenerare confusione rispetto all’unico itinerario denominato Sentiero Italia, che ha una propria genesi, una storia nota ed un’identità cui si associa un nome ben preciso: Sentiero Italia, oggi CAI.

Dall’analisi effettuata su quanto descritto nel sito di Va’ Sentiero, emerge che, considerando unicamente le regioni riportate, risulta indicata una percorrenza di 4348 km, mentre, in quelle stesse aree, il Sentiero Italia CAI si sviluppa per 5397 km, comprese le possibili varianti.

Mappa SI Vda

Valle D’Aosta: in rosso il Sentiero Italia, in verde i tratti esterni al Sentiero Italia riportati da Va’ Sentiero, in fucsia i tratti del Sentiero Italia non riportati da Va’ Sentiero

Ne consegue che i tracciati riportati da Va’ Sentiero in quella che è presentata come “Guida gratuita del Sentiero Italia” coincidono solo per il 67% (pari a 2930 km su 4398) con il reale Sentiero Italia CAI, con l’ulteriore rilievo che, in presenza di varianti, ne viene riportata come unica possibile quella da loro percorsa.

Considerando poi, a titolo di esempio, la Valle d’Aosta e la Lombardia, si rileva che mancano notevoli parti dei tracciati di tali regioni, mentre in Molise vengono riportate tappe che non fanno parte del Sentiero Italia CAI e, di contro, sono del tutto omesse quelle ufficiali.

Sentiero Italia lombardia

Lombardia: in rosso il Sentiero Italia, in verde i tratti esterni al Sentiero Italia riportati da Va’ Sentiero, in fucsia i tratti del Sentiero Italia non riportati da Va’ Sentiero

«Già nel febbraio di due anni fa abbiamo dovuto invitare Va’ Sentiero a non affermare di aver scoperto il Sentiero Italia, circostanza smentita dalla sua ben diversa e nota genesi – afferma il Presidente generale del Cai Vincenzo Torti – e oggi, una volta di più, dobbiamo ribadire che se questo straordinario itinerario è tornato in vita e può essere percorso, anche dagli associati di Va’ Sentiero, ciò è dovuto unicamente al lavoro di recupero e manutenzione di centinaia di socie e soci del Club alpino italiano, che lo hanno anche dotato della relativa segnaletica».

Sentiero Italia Molise

Molise: in rosso il Sentiero Italia, in verde i tratti esterni al Sentiero Italia riportati da Va’ Sentiero, in fucsia i tratti del Sentiero Italia non riportati da Va’ Sentiero

«Da qui l’auspicio – aggiunge Torti – che, quanto meno a tutela della corretta informazione dei potenziali fruitori del Sentiero Italia CAI, l’associazione Va’ Sentiero provveda al più presto a specificare chiaramente che, nelle guide promosse sul proprio sito o con ogni altra modalità, l’itinerario da loro finora percorso e proposto è frutto di autonome scelte e valutazioni e che solo parzialmente coincide con tratti del Sentiero Italia CAI, indicando puntualmente le tappe che non ne sono ricomprese».