In Sardegna, nasce la nuova Sezione del Cai a Oristano

La costituzione della Sezione Cai “Eleonora-Oristano è stata approvata dal Consiglio centrale a Milano. Domenica 9 ottobre, è stata inaugurata anche la Capanna sociale Texile, alla presenza del Presidente generale del Cai Antonio Montani

I soci del Cai Oristano © Cai Oristano

Domenica 9 ottobre è nata la nuova sezione del Club Alpino Italiano a Oristano. La costituzione della Sezione Cai “Eleonora-Oristano è stata approvata dal Consiglio centrale a Milano. A comunicare la notizia, il Presidente generale  Antonio Montani presente in
Sardegna per inaugurare la capanna sociale Texile sul Gennargentu. Da oltre due anni, con la condizione di sezione gemmata da Nuoro, il Cai Oristano operava con un proprio consiglio direttivo presieduto da Alberto Ribotti.

In pochi mesi il numero dei soci è passato da 20 a circa 100. La Nuova sezione Cai si estende per tutta la provincia, dal Barigadu al Guilcer, Montiferru, Grighine e Monte Arci sino alle piane di Arborea e del Sarcidano.

«L’impegno è stato forte e convinto, dichiara Matteo Marteddu. Energie fresche al servizio della sentieristica sarda, in raccordo stretto con l’Agenzia regionale Forestas e con il servizio territoriale di Campulongu diretto dal dott. Ugo Tanchis. L’esperienza tecnica e culturale dei soci Cai “Eleonora – Oristano”,  arricchisce lo sforzo della Regione per un ordinato e certificato sviluppo dei sentieri nella dorsale occidentale dell’Isola”. Subito al lavoro la nuova sezione, per definire tutti i passaggi che la legheranno al Cai centrale, per eleggere i
nuovi organi che saranno operativi dal gennaio prossimo».

Il Presidente generale Antonio montani sul Gennargentu © Cai Sardegna

Domenica 9 ottobre, è stata inaugurata anche la Capanna sociale Texile, di proprietà del comune di Aritzo e presa in concessione dal Cai Cagliari. Il tutto alla presenza del Presidente generale del Cai Antonio Montani, dello stesso Marteddu e del presidente del Cai Cagliari Patrizio Floris