Valsugana & Lagorai: alla scoperta dell’ambiente che ci circonda

Nel lembo di terra situato nella zona sud-orientale del Trentino, si sviluppa la Valsugana: luogo dove acqua, terra e cielo si fondono creando uno scenario unico

Trekking in Valsugana © Valsugana - Lagorai

Nascere in Valsugana significa amare il territorio ma anche scoprire la zona è un ottimo motivo per innamorarsi del patrimonio ambientale e culturale del luogo. Infatti, sono proprio i valori che contraddistinguono questa comunità che sono valsi un riconoscimento di grande prestigio: la certificazione per il turismo sostenibile secondo i criteri del Global Sustainable Tourism Council.

Ed è proprio qui in Valsugana che l’estate diventa l’opportunità di vivere l’esperienza del “mare in montagna”: tra un bagno di sole e un tuffo in acqua, non possono mancare spedizioni esplorative alla scoperta dei sentieri che caratterizzano la zona, adatti a tutte le età e livelli di preparazione.

Trekking in Valsugana © Valsugana - Lagorai

Passeggiate in Valsugana & Lagorai per tutti

Tra i percorsi adatti a tutti, ci sono diverse passeggiate nella zona dell’Alta Valsugana: tra i più suggestivi, il sentiero che porta alla Chiesetta di San Biagio, lungo 3 chilometri e che richiede circa un’ora e mezza per percorrerlo ma che vi regalerà una splendida panoramica sul lago di Levico. Un’altra passeggiata consiste nella salita al Colle delle Benne che, in due ore di percorrenza e in 5 chilometri di camminata lungo una via sterrata, vi farà a scoprire l’antico acquedotto austriaco e sino al forte che prende il nome dal colle.

Sempre rimanendo in zona ma con una visuale panoramica sui laghi di Levico e Caldonazzo, possiamo raggiungere l’abitato di Tenna e scoprire il suo forte della Grande Guerra e la Chiesetta di San Valentino: un percorso ad anello di circa 4 chilometri che in un’ora e mezza di cammino vi farà godere di una splendida visuale.

Non lasciatevi tentare solo dai laghi. Sono tante le passeggiate da affrontare anche sull’Altopiano del Tesino alla scoperta della natura, delle specie vegetali e animali. Per non parlare poi della Valle di Sella con i suoi percorsi che conducono alla suggestiva rassegna d’arte all’aperto: Arte Sella.

Percorsi di trekking in Valsugana & Lagorai

Parlando invece di percorsi di trekking più impegnativi, vi suggeriamo un paio di itinerari ad alta quota. Da Vetriolo a Cima Panarotta ci troviamo ad oltre 1800 metri di altitudine con 500 metri di dislivello. Questo tracciato all’interno di un’area forestale risale la Panarotta, andando alla scoperta di una delle sorgenti minerali ferruginose più importanti della zona. Altro itinerario interessante è quello che ci porta dal Passo Vezzena al Pizzo di Levico: 400 metri di dislivello attraverso una strada forestale tra gli alpeggi che vi condurrà alle rovine del forte austriaco di Cima Verle per poi raggiungere Cima Vezzena. Da qui si potrà godere di una visuale mozzafiato su tutta la Valsugana.

Se poi sentite il bisogno di affrontare una vera e propria avventura… è la selvaggia catena del Lagorai a fare il caso vostro! Un percorso di ben 50 chilometri da affrontare in 3-4 giorni sostando in rifugio e totalmente immersi nella natura incontaminata.