I candidati all’edizione 2021 di “Progetto Appennino”

San Romano in Garfagnana (in provincia di Lucca), Dynamo Social Valley in provincia di Pistoia e Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.

I partecipanti a RestartApp, parte di progetto Appennino © RestartApp

Promosso da Fondazione Garrone, “Progetto Appennino” è un modello di rilancio dei territori appenninici, basato sulla nascita di nuove imprese in quei territori ma anche sul potenziamento delle realtà esistenti, attraverso percorsi di accelerazione e laboratori di rete, con il coinvolgimento di tutti gli attori della comunità.

Comincia l’iter di valutazione e selezione delle candidature, che porterà entro fine marzo all’individuazione del territorio su cui realizzare le iniziative del progetto Appennino: Il Campus ReStartApp,, un percorso di accelerazione per  imprese locali  e  i laboratori di creazione di reti di imprese locali.

Il rifugio Zilioli, ricostruito da Fondazione Cassa di riparmio Ascoli Piceno © Fondazione Garrone

La volontà di accogliere il modello di rilancio

Per quanto riguarda l’edizione 2021, i territori candidati ad ospitare le iniziative del progetto sono San Romano in Garfagnana (in provincia di Lucca), Dynamo Social Valley in provincia di Pistoia e Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno. «I tre partenariati, rappresentativi di diverse aree appenniniche, hanno dichiarato la volontà di accogliere sul proprio territorio il modello di rilancio», scrive Fondazione Garrone.

Il primo soggetto è il capofila di una rete di amministrazioni pubbliche che nasce con l’obiettivo di rafforzare la filiera del turismo e dell’accoglienza dell’alta Valle del Serchio, puntando sulle eccellenze storiche e ambientali del territorio e creando opportunità per i suoi abitanti.

La fortezza verrucole di San Romano in Garfagnana © Progetto Appennino

Dynamo Social Valley è localizzato nel cuore della montagna pistoiese ed è caratterizzato dall’approccio sociale allo sviluppo del territorio, sulla base dell’esperienza di Dynamo Camp e Oasi Dynamo: un ampio programma di attività e progetti, nato dalla spinta di un gruppo numeroso di attori sociali, cittadini e imprese, in collaborazione con gli enti locali. L’obiettivo è quello di rilanciare e rafforzare le principali attività economiche locali.

Dynamo Social Valley © Fondazione Garrone

Infine, Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno è una fondazione privata di origine bancaria, con forte radicamento territoriale e strategia pluriennale a favore di un’area che si estende dall’Adriatico alla fascia montana del Gran Sasso e dei Monti Sibillini, comprendendo anche comuni del cratere sismico La fondazione mette al centro del suo modello di sviluppo locale una comunità fertile e sensibilizzata, il dialogo costruttivo con pubblico e terzo settore e la volontà di rendere il territorio attrattivo per i giovani, grazie a formazione d’eccellenza e imprenditorialità.