Serata in ricordo del Ragno Giovanni Ratti

Il 27 agosto, ai Piani dei Resinelli, i Maglioni Rossi ricorderanno il loro decano con la proiezione del film “La Grigna dei Ragni”

giovanni ratti1

Giovanni Ratti durante una salita © Archivio Ragni della Grignetta

Con una serata ai Piani dei Resinelli, ai piedi della Grignetta, montagna simbolo dell’alpinismo lecchese e lombardo, il 27 agosto i Ragni di Lecco ricorderanno Giovanni Ratti: uno dei fondatori del celebre gruppo alpinistico. Scomparso lo scorso 31 maggio all’età di 96 anni, Ratti rappresentava alla perfezione i giovani lecchesi che, dopo il disastro della Seconda guerra mondiale, trovarono fra le montagne di casa il luogo in cui riappropriarsi della felicità negata dai lunghi anni del conflitto. Senza dimenticare, la necessità di cominciare a sognare un nuovo futuro, che avrebbe portato alcuni di loro sulle vette più grandi e difficili della terra.

La locandina dell’evento “Storie di Grigna” © Comunità montana del Lario Orientale e Valle San Martino

Il programma

Nel corso della serata verrà proiettato il film La Grigna dei Ragni, che racconta il legame dei Maglioni Rossi con la “loro” montagna, proprio attraverso le interviste a Giovanni Ratti e agli altri scalatori della generazione del primo dopoguerra, messi a confronto con i nuovi esponenti del sodalizio alpinistico che, in anni recenti, sono tornati a ripetere le difficili vie aperte in artificiale negli anni ’40 e ‘50, da loro riviste nell’ottica dell’arrampicata libera
estrema.

La serata, inserita nell’ambito del ciclo di eventi Un’estate da vivere nel cuore delle Grigne, organizzata dalla Comunità Montana del Lario Orientale e Valle San Martino, si terrà a  partire dalle 21 presso la piazza della chiesa dei Resinelli. La partecipazione è gratuita, ma si raccomanda la prenotazione all’indirizzo email info@ragnilecco.com