Armando Aste sbarca su “InQuota”

Il documentario "Il cercatore d'infinito" di Federico Massa e Andrea Azzetti, dedicato al grande rocciatore scomparso nel 2017, è la novità di questa settimana del catalogo della piattaforma di streaming promossa da Cai e Trento Film Festival

Il cercatore d'infinito

Il film “Il cercatore d’infinito” © Trento film Festival

«Dio non mi chiederà quante montagne ho conquistato ma cosa ho fatto per gli altri». Questo il messaggio di Armando Aste, grande rocciatore, scomparso nel 2017.
A lui è dedicato il film Il cercatore d’infinito di Federico Massa e Andrea Azzetti (47 minuti, Italia, Regno Unito, 2020), inserito da questa settimana nel catalogo della piattaforma di streaming “InQuota”, promossa da Club alpino italiano e Trento Film Festival.

Il documentario mostra gli autori nei luoghi che hanno formato l’uomo e l’alpinista, andando all’origine della sua fede. Il viaggio termina in Africa: all’inaugurazione di un ospedale realizzato con una donazione di Aste.
La riflessione sui valori che ispirano la montagna si apre dunque a una riflessione sull’uomo e i suoi limiti.

poster Il cercatore d'infinito

Il poster del film

Con “InQuota”, Trento Film Festival e Cai (attraverso il Centro di Cinematografia e Cineteca) intendono portare nelle case e sui dispositivi di tutti gli appassionati tanti film di alpinismo, avventura e natura, per la prima volta in un unico abbonamento.

Il costo dell’abbonamento annuale è di 50 euro: gli oltre 10mila utenti già registrati sulla piattaforma in occasione delle scorse edizioni del Festival hanno ricevuto un codice sconto per sottoscrivere l’abbonamento al costo di 40 euro, mentre per i soci Cai è prevista un’ulteriore speciale offerta a 30 euro. Tutte le informazioni per abbonarsi e per scoprire i film online su www.inquota.tv