Cai FVG, un corso per specializzarsi nel campo dell’escursionismo

La commissione O.T.T.O Friuli Venezia Giulia e la scuola regionale di escursionismo organizzano il terzo corso di specializzazione EEA

Due escursionisti intenti a consultare una mappa © Cai Novi Ligure

Nell’ambito dell’escursionismo, la specializzazione EEA consente di operare, in autonomia, nella didattica (teorica e pratica) sia come docenti e/o direttori dei corsi che implicano la percorrenza di ferrate classificate esclusivamente F, PD, D e nell’accompagnamento di escursioni sociali in ferrata.

A partire dal mese di maggio, la commissione O.T.T.O Friuli Venezia Giulia e la scuola regionale di escursionismo del gruppo regionale friulano organizzano il terzo corso di specializzazione EEA.

L’ingresso è destinato ad accompagnatori di escursionismo preparati ed esperti nel tema della sicurezza e della preparazione nel campo delle ferrate. L’obiettivo è proprio la verifica di queste abilità per sviluppare le attitudini didattiche e la corretta attuazione di manovre al fine di diffondere le buone pratiche nelle Scuole e tra i Soci. Si pensi poi, che gli accompagnatori specializzati EEA, possono collaborare nei corsi e nelle attività dell’Alpinismo Giovanile.

Si comincia l’8 maggio, con la prima giornata nella sede Cai di San Vito al Tagliamento. Si continua poi il 15 e il 16 maggio a Passo Tonale (in provincia di Trento). Per quanto riguarda la formazione culturale tecnica si continua il 3 e il 4 luglio con due giornate a Passo Pramollo (UD) sulle alpi carniche.

Qui il bando e qui il programma completo.