Montagna invernale: una questione di sicurezza

Tre incontri on line organizzati dalla Scuola Bismantova del Cai

Attività invernale in montagna © Cai Reggio Emilia

La Scuola di alpinismo, scialpinismo e arrampicata libera “Bismantova”, promossa dalle Sezioni Cai di Castelnovo ne’ Monti, Reggio Emilia e Sassuolo, organizza un ciclo di tre serate on line sul tema “Montagna invernale: una questione di sicurezza“.

Per il Cai è necessario prendere consapevolezza delle caratteristiche della montagna affrontata in inverno e in ambiente innevato, degli elementi da valutare e delle buone pratiche per potersi muovere con una ragionevole sicurezza. L’inverno rende l’ambiente montano affascinante ma anche pericoloso se affrontato con leggerezza.

«Questi incontri – spiegano gli organizzatori della Scuola Bismantova – vogliono stimolare la consapevolezza a fronte del notevole aumento di frequentazione dell’ambiente innevato da parte di tanti appassionati; sono incontri aperti a tutti e un buon punto di partenza per iniziare a muovere i primi passi sulla neve in autonomia». Le serate si svolgeranno dalle 21:00 alle 22:00. Per iscriversi: https://www.scuolabismantova.it/blog/montagna-invernale.

Il primo appuntamento è martedì 2 febbraio: si parlerà di montagna invernale (paesaggio, pericoli, valanghe), neve (manto nevoso e caratteristiche) e cosa valutare per la sicurezza (pendii, esposizione, pendenze, vento). Il 9 febbraio gli argomenti saranno: bollettino valanghe (come si trasforma il manto nevoso), prevenzione e organizzazione (la riduzione del rischio), consigli pratici e trappole (gli errori da evitare). Nell’ultimo incontro, il 16 febbraio, i temi saranno: in caso di valanga (autosoccorso e soccorso), utilizzo di ARTVA, pala e sonda (ricerca in caso di valanga), altro equipaggiamento.

Relatori saranno Manuel Lugli, istruttore nazionale CAI e consulente Ortovox, Luca Pellacani, Istruttore regionale Cai, Barbara Zardin, istruttore Cai e docente Unimore.