Cai Urgnano, una spedizione in bicicletta e a piedi per i trent’anni della sottosezione

«Durante, il percorso proveremo a raccogliere dei fondi per My Everest, un’associazione amica che si è prefissata un compito molto prezioso: la lotta al tumore al pancreas», scrivono gli organizzatori.

La capanna Regina Margherita © Hejkal, Wikipedia

In occasione del trentesimo anniversario dalla sua fondazione, la sottosezione Cai di Urgnano, nella pianura bergamasca, ha lanciato un’iniziativa a cavallo tra l’escursionismo, in sella a una bicicletta, e la solidarietà. Il prossimo 3 e 7 luglio, la sottosezione ha organizzato una “spedizione” in bicicletta, da Urgnano ad Alagna, per poi salire a piedi, prima sul rifugio città di Mantova a 3498 metri e poi fino alla Capanna Margherita sulla punta Gnifetti del Monte Rosa a 4554 metri.

Non si tratta di una semplice impresa agonistica, ma il viaggio dei soci cai nasconde anche un risvolto solidale. «Durante, il percorso proveremo a raccogliere dei fondi per My Everest, un’associazione amica che si è prefissata un compito molto prezioso: la lotta al tumore al pancreas», scrivono gli organizzatori.

Per sostenere la solidarietà potete fare una donazione a My Everest Onlus, eseguendo un bonifico bancario sul conto intestato al Cai Bergamo, sottosezione di Urgnano

IBAN: IT03 A089 4053 6600 0000 1011 495. Causale donazione My Everest