Cordate Vocali, sei cori festeggiano il loro anniversario

Tre cori storici del Cai festeggiano 75 anni di vita. Altri tre invece, tagliano il traguardo dei 70 anni. Venerdì 29 ottobre, una serata che vedrà la breve presentazione di ciascuno di essi

Cordate Vocali web

Tre cori storici del Cai festeggiano 75 anni di vita: il Coro Cai di Bovisio Masciago (MB), il Coro Rosalpina di Bolzano e il Coro Scaligero dell’Alpe di Verona. Altri tre invece, tagliano il traguardo dei 70 anni: Il Coro Cai Amici della Montagna di Asti – il Coro La Baita di Cuneo e il Coro Edelweiss del Cai Torino.

 

Una serata dedicata agli anniversari

Venerdì 29 ottobre, alle ore 21, una serata che vedrà la breve presentazione di ciascuno di essi, con il montaggio di fotografie storiche e di interventi corali in versione audio e/o video. L’evento verrà trasmesso sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Cai. Insomma, spezzoni di una vita associativa di lunga data. Da ogni contributo trasparirà l’orgoglio di essere arrivati a questo prestigioso anniversario, onorando il coraggio e l’entusiasmo dei fondatori, giovani usciti dalla terribile esperienza della guerra e del regime fascista, con la voglia di ricominciare a vivere l’amore per la montagna e per i suoi valori.

I cori hanno in comune la ricerca di una propria strada, con l’evoluzione del gusto dall’iniziale inevitabile riferimento ai maestri della Sat, fino alla riscoperta di repertori regionali e infine, l’affiancamento dei canti di nuovi maestri e armonizzatori.

«Scorrendo di esperienza in esperienza, scopriremo anche nuovi modi di interpretare il proprio repertorio, in ambienti non solo teatrali, ma anche in plein air al cospetto delle amate montagne del proprio territorio, talora con ausilio di strumenti, insieme a gruppi orchestrali, all’interno di veri e propri spettacoli. I cori storici sono tutti a voci pari maschili; i cori misti verranno più tardi. Ma le novità comunque non mancano, come per esempio la preziosa presenza di maestre, che introducono una nuova sensibilità e sfumature espressive prima sconosciute», fanno sapere dal Centro Nazionale Coralità

Guardare il passato per scorgere il futuro

Insomma, questi cori, con l’identico entusiasmo, guardano al futuro. Il Centro Nazionale Coralità si augura che questa nuova edizione di Cordate Vocali segni l’uscita progressiva dalla pandemia, che ha comportato oltre 18 mesi di forzata lontananza, e stimoli tutti i cori a riprendere con slancio la propria missione di divulgazione del patrimonio corale della montagna.

Venerdì 26 novembre, altri 7 cori si esibiranno festeggiando i loro prestigiosi compleanni (da 65 a 50 anni).