“In cordata con Alex”

Quella di Dierdre Wolownick è una storia di forza, di ricerca e di affermazione di vita oltre ogni ostacolo. È una donna umile, che non si arrende (per inciso, è la donna più anziana ad aver scalato El Capitan)

Un’immagine estratta dal profilo Instagram di Dierdre Wolovnick © Instagram

Pubblichiamo la breve recensione del libro “In cordata con Alex”, della scrittrice polacca Dierdre Wolownick, pubblicata nella rubrica Libri uscita su Montagne360 di gennaio 2021

È vero, non è scontato ricondurre il nome di Dierdre Wolownick alla madre di Alex Honnold e, dando un primo sguardo alla copertina, senza foto o riferimenti, viene da chiedersi chi sia questa scrittrice polacca. Ma la forza di questo libro è proprio questa: Dierdre non è solo colei che ha messo al mondo uno degli alpinisti più forti del pianeta, e non scrive solo in quanto tale. Dierdre Wolownick ha qualcosa da raccontare.

La sua è una storia di forza, di ricerca e di affermazione di vita oltre ogni ostacolo. È una donna umile, che non si arrende (per inciso, è la donna più anziana ad aver scalato El Capitan), e racconta il suo percorso esistenziale senza enfasi e senza commiserazione. Dalla volontà di riscatto che l’ha animata sin da piccola alle difficoltà della vita coniugale, alla forza del rapporto con i due figli Stasia e Alex, Wolownick confeziona un libro potente, di ispirazione per tutti noi.

La copertina del libro © Mulatero editore

Info libro

Dierdre Wolownick

In cordata con Alex

Mulatero

320 pp.

21,00 €