Leggere i paesaggi montani del nord est

Organizzato in memoria del giovane guardiaparco Alberto Azzolini, a quarant’anni dalla sua scomparsa, il Cai Mirano ha lanciato un corso didattico formativo

Il Monte Civetta © Alexdp69, Wikipedia

Organizzato in memoria del giovane guardiaparco Alberto Azzolini, a quarant’anni dalla sua scomparsa, il Cai Mirano ha lanciato un corso didattico formativo dal titolo “Leggere i paesaggi montani del nord est”. «Il paesaggio rappresenta il risultato dell’interazione tra il terreno, inteso come dimensione fisica dell’ambiente naturale, e l’azione umana portatrice di cultura. È uno spazio di vita in cui riconoscersi. Il corso è un viaggio alla scoperta dei paesaggi alpini. Nel percorso ci faremo condurre da profondi conoscitori delle terre alte, ciascuno per le sue peculiarità. Con questo intento, la Commissione scientifica culturale – Sezione del Cai Mirano, con il patrocinio e la partecipazione del Comitato Scientifico VFG, organizza questo corso alla scoperta della montagna del Nord-Est», fanno sapere dalla sezione.

 

Il programma del corso

Lezione introduttiva in presenza, aperta a tutti

Teatro Villa Belvedere – Mirano : venerdì, 8 ottobre 2021 – Ore 21.00

La montagna di mezzo

Relatore: Prof. Mauro Varotto (Dip. Geografia – Università di Padova)

Lezioni on line

1° incontro – mercoledì 20 ottobre 2021 – ore 21.00

Strumenti e metodi per la lettura del paesaggio

Relatore: Gianni Frigo

2° incontro – mercoledì 27 ottobre 2021 – ore 21.00

Il paesaggio geologico

Relatore: Ugo Scortegagna

3° incontro – mercoledì 3 novembre 2021 – ore 21.00

Il Paesaggio vegetale

Relatore: Chiara Siffi

4° incontro – mercoledì 10 novembre 2021 – ore 21.00
Il Paesaggio faunistico

Relatore: Davide Berton

5° incontro – mercoledì 17 novembre 2021 – ore 21.00

Il paesaggio antropico

Relatore: Giuseppe Borziello