Online il nuovo catalogo del Trento Film Festival 365

I migliori film della 70esima edizione sono a disposizione di chiunque voglia organizzare una proiezione, dalle sale cinematografiche alle Sezioni del Cai. Tra essi S’Avanzada di Francesco Palomba, vincitore del Premio Mario Bello del Centro di cinematografia e cineteca del Cai

Il film "La frequentazione dell'orso"

Il film “La frequentazione dell’orso” © Trento Film Festival

Un ricco catalogo di film della più recente edizione, un vero e proprio servizio di distribuzione attivo tutto l’anno del quale possono beneficiare sale cinematografiche, Sezioni Cai, associazioni, istituzioni e chiunque voglia organizzare una rassegna cinematografica o una singola proiezione all’insegna delle montagne e delle loro culture.

Dall’alpinismo all’Antropocene

Queste le caratteristiche del nuovo Trento Film Festival 365, che comprende i film protagonisti della 70esima edizione di tanti filoni tematici, come sport e alpinismo, Antropocene, donne e montagna, culture del territorio.

S'AVANZADA

Il film “S’avanzada”, vincitore del Premio Mario Bello © Trent Film Festival

I film premiati disponibili

Tra essi molti film premiati, come Akeji, Le Souffle De La Montagne dei francesi Corentin Leconte e Mélanie Schaan (Genziana d’Argento per il miglior contributo tecnico-artistico), che racconta la storia di Akeji, rinomato pittore giapponese, e della moglie Asako, che vivono in un eremo annidato tra gli alberi giganti che ricoprono la montagna, nel profondo della natura selvaggia in continua evoluzione. Naya: Der Wald Hat Tausend Augen di Sebastian Mulder, un cortometraggio che segue la vita di Naya, una lupa che ha camminato dall’est della Germania al Belgio con un collare GPS (vincitore del Premio Studenti Università di Trento, Bolzano e Innsbruck). E poi La frequentazione dell’orso di Federico Betta, vincitore del Premio Rai, I ribelli del cibo di Paolo Casalis, vincitore del Premio Eusalp, Zari dell’iraniano Arman Gholipour Dashtaki, vincitore del nuovo Premio Amelia de Eccher.
E ancora S’Avanzada di Francesco Palomba, che ha ottenuto il Premio Mario Bello del Centro di cinematografia e cineteca Cai, e The Teacher And The Mountain, vincitore del Premio T4Future, assegnato da una giuria composta da studenti degli Istituti secondari di secondo grado del Trentino.

Il catalogo, che potrà avere delle integrazioni nel corso dei mesi, è disponibile online sul sito del Festival.