Escursionismo, due nuovi percorsi collegati alla ‘Piccola Cassia’

Inaugurate le tratte Bologna-Monteveglio e Gaggio Montano-Porretta. I percorsi ricalcano in larga parte la rete sentieristica della Regione Emilia-Romagna già collaudata e testata tecnicamente dal Cai.

Il nuovo percorso collegato al cammino della Piccola Cassia

Con una due giorni di camminate e pedalate, sabato 26 e domenica 27 marzo sono stati inaugurati due nuovi percorsi, da Bologna a Monteveglio e da Gaggio Montano a Porretta, si possono considerare come due “bretelle” al tracciato principale della Piccola Cassia, l’antico itinerario, recentemente riscoperto e reso percorribile tra Nonantola e Pistoia, che si snoda su un tratto d’Appennino che già i Romani utilizzavano per raggiungere la Pianura Padana centrale, salendo dal pistoiese in direzione di Modena e Bologna.

I percorsi ricalcano in larga parte la rete sentieristica della Regione Emilia-Romagna già collaudata e testata tecnicamente dal Club alpino italiano. Nei punti dove si deve abbandonare la rete esistente vengono utilizzate strade provinciali o comunali minori e a basso traffico oppure carrarecce agricole già comunque utilizzate e battute anche ad uso escursionistico. Per permettere agli escursionisti di orientarsi nei due itinerari bolognesi affluenti alla Piccola Cassia è stata realizzata una mappa ad hoc.

I nuovi percorsi sono stati realizzati dalla Città metropolitana nell’ambito del progetto europeo CreaTourEs-Promuovere il turismo creativo attraverso nuovi percorsi sostenibili ed esperienziali, finanziato dal programma Interreg Adrion. I comuni coinvolti nei due progetti sono, per il primo itinerario, il Comune di Bologna e l’Unione dei comuni Valli del Reno, Lavino e Samoggia. Per il secondo itinerario l’Unione Comuni dell’Appennino Bolognese e il Comune di Alto Reno Terme. All’inaugurazione era presente il presidente della Sezione del Cai Alto Appenino Bolognese di Porretta Terme Renzo Torri.

Il progetto è stato condiviso anche con la Consulta per l’Escursionismo di Bologna, formata dalle più importanti associazioni e realtà che gravitano nell’ambito del turismo e dell’escursionismo della città felsinea.