Cai Belpasso, si è concluso il progetto di montagnaterapia

Sabato 16 ottobre, si è concluso il progetto di montagnaterapia “Sopra ogni sentiero/sopra ogni pensiero". Un programma articolato in quattro escursioni nel territorio dell’Etna

I partecipanti all’ultimo appuntamento © Cai Belpasso

Sabato 16 ottobre, si è concluso il progetto di montagnaterapia “Sopra ogni sentiero/sopra ogni pensiero”. Un programma articolato in quattro escursioni nel territorio dell’Etna. Monte Nero degli Zappini, Piano dei Grilli – Monte Ruvolo, Monte Grosso, Monte Gemmellaro e Monti Sartorius. L’ultimo appuntamento, sabato 16 ottobre, con un’escursione, appunto, sui monti Sartorius. L’iniziativa è stata organizzata dalla delegazione Belpasso della LILT Catania. In collaborazione con la sezione Cai di Belpasso. 

«Il progetto ha regalato benefici importanti a tutti i partecipanti, soprattutto a chi affronta periodicamente chemioterapia. Per loro è stato importante stare all’aria aperta e tornre a una normali, tornare ad una “normalità” fuori dagli ospedali, respirare aria sana, ridere, scherzare, cantare, condividere un pranzo insieme a persone che vivono, o hanno vissuto in maniera diretta o indiretta, un’esperienza che inevitabilmente cambia la vita», scrivono gli organizzatori dell’iniziativa. «C’è bisogno di distogliersi da una realtà cruda, dura, meno fortunata di tanti altri che non ne apprezzano la propria», Dice Gracy, una delle partecipanti.

Enrico Fisichella, presidente della sezione di Belpasso ha commentato: «Siamo felicissimi di aver dato supporto a questo progetto, abbiamo potuto apprezzare lo stupore di quanti hanno goduto per la prima volta di una escursione in montagna, ma anche di coloro che tornano a momenti di felicità pur vivendo un periodo buio» .