Condividere una passione, torna “Camminamonti”

Il settimanale veneto “L'azione”, insieme a sette Sezioni e Sottosezioni Cai, invita gli appassionati a munirsi dell'apposito libretto per raccogliere timbri dei rifugi, foto e annotazioni personali durante le escursioni. Festa finale con premi a settembre

Camminamonti

La foto sulla copertina del libretto © L'azione

Un invito a mettersi in cammino lungo i sentieri montani e a raggiungere in sicurezza, libertà e autonomia le mete prescelte. Dopo un anno di pausa forzata, in Veneto torna Camminamonti, giunto alla 27esima edizione, che si rivolge agli appassionati della montagna invitandoli a raccogliere sull’apposito libretto i timbri e le foto dei rifugi raggiunti durante l’estate.

Dare vita a un gruppo di amanti della montagna

L’iniziativa è organizzata dal settimanale L’Azione con la collaborazione di sette Sezioni e Sottosezioni Cai venete: Conegliano, San Polo Piave, Motta di Livenza, Oderzo, Pieve di Soligo, Sacile e Vittorio Veneto.

«Ma Camminamonti è molto più di un libretto: è sentirsi parte di un gruppo di persone che amano la montagna, è la gioia di riconoscersi lungo i sentieri, è ritrovarsi per una giornata di festa», scrivono gli organizzatori.

Quest’anno sul libretto, oltre ai timbri dei rifugi e alle foto, sarà possibile scrivere anche qualche nota originale sulle escursioni effettuate.

«Quasi un “diario di bordo”, con osservazioni personali o anche annotazioni interessanti su aspetti di carattere storico, paesaggistico, naturalistico».

copertina libretto Camminamonti 2021

La copertina del libretto

Festa finale a settembre in Cansiglio

Come gli altri anni, il progetto avrà un momento conclusivo programmato alla fine dell’estate: la Giornata Camminamonti, in programma domenica 19 settembre nei prati di Casera Ceresera, in Cansiglio. In questa occasione chi si presenterà con il proprio libretto riceverà un utile premio-ricordo.
I libretti raccogli timbri, gratuiti, si possono trovare presso le sedi de L’Azione e delle Sezioni Cai, le biblioteche comunali, gli uffici IAT, gli Informagiovani e i negozi sportivi.
Maggiori informazioni sul sito www.lazione.it o telefonando allo 0438 940249.